Egitto

19.01.2018

Egitto, scarcerato il sindacalista Moatassem Medhat

Egitto, scarcerato il sindacalista Moatassem Medhat

Tre giorni dopo l’avvocata Mahienour el-Massry, il 19 gennaio è tornato in libertà anche Moatassem Medhat, sindacalista ed esponente del partito Pane e libertà. Il 13 gennaio Mahienour e Moatassem erano stati assolti dal reato di “manifestazione non autorizzata”, per il quale il 30 dicembre scorso erano stati condannati… »

16.01.2018

Torna in libertà l’avvocata e attivista egiziana Mahienour el-Massry

Torna in libertà l’avvocata e attivista egiziana Mahienour el-Massry

Un raro momento di giustizia in Egitto: l’avvocata per i diritti umani e attivista Mahienour el-Massry è tornata in libertà il 16 gennaio. Mahienour era stata arrestata il 18 novembre scorso per aver partecipato, il 14 giugno dell’anno prima, a una protesta nella città di Alessandria contro la decisione del… »

13.01.2018

#2annisenza giulio

#2annisenza giulio

Il 25 gennaio 2016 il nome di Giulio Regeni si aggiungeva a quelli dei tanti egiziani e delle tante egiziane vittime di sparizione forzata. Pochi giorni dopo, il 3 febbraio, il nome del ricercatore italiano si aggiungeva al lungo elenco delle persone torturate a morte in Egitto. Sono trascorsi due anni da quel 25 gennaio e ancora le autorità egiziane si… »

11.01.2018

Giulio Regeni, la procura di Roma indaga a tutto tondo. Ed è bene che sia così

Giulio Regeni, la procura di Roma indaga a tutto tondo. Ed è bene che sia così

L’interrogatorio e la successiva perquisizione da parte degli investigatori italiani dell’ufficio e dell’abitazione della tutor di Giulio Regeni a Cambridge, Maha Abdelrahman, ha ridato forza alla cosiddetta “pista Cambridge” e ha scatenato sui social media l’entusiasmo dei suoi fautori. È necessario ribadirlo ancora una volta: sia benvenuta ogni azione investigativa… »

31.12.2017

E se fosse l’ora di smetterla con le armi?

E se fosse l’ora di smetterla con le armi?

Dovremmo smetterla di aiutare i paesi del terzo mondo, quelli in via di sviluppo, smettere di ”aiutarli a casa loro”, per lo meno non col nostro modo, fatto di armi. »

24.12.2017

Giulio Regeni, qualcosa si muove?

Giulio Regeni, qualcosa si muove?

Tre eventi succedutisi a distanza di pochi giorni al Cairo hanno indotto molti a parlare di una svolta, o quanto meno di un’accelerazione in direzione della verità per Giulio Regeni: la consegna all’avvocata Alessandra Ballerini, legale della famiglia Regeni, di “carte” della procura egiziana; il colloquio tra il ministro degli… »

14.12.2017

Giulio Regeni: quali passi avanti chiesti e ottenuti verso la verità?

Giulio Regeni: quali passi avanti chiesti e ottenuti verso la verità?

Alla vigilia del terzo mese dal ritorno dell’ambasciatore italiano al Cairo e dalla “normalizzazione” delle relazioni diplomatiche tra Italia ed Egitto, il presidente di Amnesty International Italia Antonio Marchesi è tornato a chiedere al governo italiano se vi siano novità relative alla ricerca della verità sull’uccisione di Giulio Regeni. Il… »

04.12.2017

Come si può definire un “incidente” il sequestro, la tortura e poi la morte di Giulio Regeni?

Come si può definire un “incidente” il sequestro, la tortura e poi la morte di Giulio Regeni?

La sala conferenze dell’hotel Parco dei Principi era gremitissima. L’attesa per l’intervento del Ministro degli Esteri egiziano, Sameh Shoukry, inevitabile. Solo uno dei tanti dibattiti nell’ambito della conferenza “MED Dialogue” organizzata dalla Farnesina e dall’Istituto per gli Studi di Politica Internazionale, ma anche tra quelli più attesi perché in molti volevano… »

29.11.2017

Egitto, giro di vite omofobico senza precedenti

Egitto, giro di vite omofobico senza precedenti

Un tribunale del Cairo ha condannato a tre anni di carcere seguiti da altri tre anni di libertà vigilata 16 uomini giudicati colpevoli di “depravazione”. “Queste condanne costituiscono un ulteriore esempio della persecuzione in corso ai danni delle persone Lgbti nel contesto di una più ampia repressione dei diritti umani in Egitto. »

25.11.2017

Terribile strage in Egitto

Terribile strage in Egitto

Nella penisola del Sinai il terrorismo uccide centinaia di fedeli in preghiera nella moschea Al Rawdaw a Bir Al Abed nei pressi di Al Arish. I morti sarebbero quasi 250 e oltre un centinaio i feriti, tra questi circa 30 bambini. L’attentato terrorista ha colpito la moschea frequentata dalla tribù… »

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


Forum Umanista Europeo 2018

Diritti all'informAZIONE

Video presentation: What Pressenza is...

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Stop Fiscal Compact: firma la petizione!

Stop Fiscal Compact: firma la petizione!

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.