Nave Open Arms: “Continueremo a proteggere i migranti”

17.03.2018 - Redazione Italia

Nave Open Arms: “Continueremo a proteggere i migranti”
(Foto di Andrew McConnell MSF)

E’ arrivata oggi pomeriggio a Pozzallo, sulla costa siciliana, la nave della ong spagnola Proactiva Open Arms, con a bordo 218 migranti, tra cui molte donne e bambini bisognosi di cure urgenti.

Tra ieri e l’altro ieri, come riporta l’ANSA, “la nave è stata protagonista di un braccio di ferro prima con la guardia costiera libica, che pretendeva di riavere i 218 migranti soccorsi dalla nave umanitaria e poi con le autorità italiane, che in un primo momento non avevano concesso l’ok allo sbarco nei porti nazionali”.

Con un tweet inviato dalla nave, la Proactiva ha dichiarato: “Continueremo a proteggere le vite invisibili, con un costo elevato, perché questa è la nostra missione”. Il fondatore della ong, Oscar Camps, ha aggiunto: “Non avremmo mai permesso a nessuno di restituirli all’inferno. Grazie a tutti per Il supporto ricevuto”.

I problemi per la Proactiva però non sono finiti: il comandante della nave e il capomissione sono sotto interrogatorio di polizia a Pozzallo e il senatore di FI Maurizio Gasparri l’ha attaccata con violenza, definendo “temeraria e provocatoria” la sua azione. In una nota riportata dall’ANSA Gasparri invoca “lo stop totale agli sbarchi e una più stringente azione di controllo nel Mediterraneo” e riprende la campagna di denigrazione delle ong che salvano vite in mare esprimendo “la fondata preoccupazione che gli sbarchi possano tornare a moltiplicarsi e che le Ong stiano già riprendendo l’opera di fiancheggiamento dei trafficanti libici”.

 

Categorie: Diritti Umani, Europa
Tags: , , , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

 

Solidarietà ai tempi del Coronavirus

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.