La ratifica del bando delle armi nucleari sulla facciata del Comune di Torino

31.07.2017 - Giorgio Mancuso

La ratifica del bando delle armi nucleari sulla facciata del Comune di Torino

Uno striscione della campagna “Italia ripensaci” è stato issato stamattina sulla facciata principale del palazzo comunale di Torino su iniziativa del coordinamento di cittadini, associazioni, enti ed istituzioni locali contro l’atomica, tutte le guerre e i terrorismi.

La campagna, che in un primo momento ha chiesto al Governo Italiano di partecipare attivamente ai lavori per la definizione del bando delle armi nucleari dell’ONU, ora che il trattato è stato approvato chiede al Parlamento Italiano la sua ratifica.

A questo scopo si è formato a Torino il coordinamento di cittadini, associazioni, enti ed istituzioni locali contro l’atomica, tutte le guerre e i terrorismi che raggruppa diverse realtà associative, singoli ed istituzioni per perseguire questo obiettivo a livello locale.

Prossimo appuntamento torinese, il 5 agosto alle ore 21 in piazza Carignano per l’iniziativa “Mai più Hiroshima e Nagasaki, Cerimonie, letture, canti e meditazione intorno al simbolo della pace”.

Categorie: Europa, Pace e Disarmo, Questioni internazionali
Tags: ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

DIRETTA mobilitazioni ogni giorno a Santiago 19.02.20

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

Chiudiamo le pagine di chi spegne i sorrisi

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.