Yemen: 122 feriti in un solo giorno per i combattimenti nella città di Taiz

06.06.2016 - Medecins sans Frontieres

Yemen: 122 feriti in un solo giorno per i combattimenti nella città di Taiz
(Foto di www.medicisenzafrontiere.it)

In ospedale tre bambini rimasti orfani in un attacco

Dopo intensi combattimenti a Taiz, in Yemen, gli ospedali supportati da Medici Senza Frontiere (MSF) in città hanno ricevuto in un solo giorno 122 feriti, venerdì 3 giugno, di cui la maggior parte erano civili. Altri 12 persone erano già morte all’arrivo in ospedale.

Oggi, mentre i combattimenti continuano, tre bambini feriti appartenenti alla stessa famiglia sono stati portati in ospedale dopo che due missili hanno distrutto la loro casa e ucciso la loro madre. Il padre è ancora disperso. Eventi come questo mostrano l’impatto devastante della guerra contro i civili.

Taiz è sulla linea del fronte del conflitto e subisce attacchi e bombardamenti ogni giorno. In città regna la paura e le persone sono terrorizzate che i loro cari verranno feriti o uccisi.

 

Categorie: Asia, Comunicati Stampa, Diritti Umani, Nonviolenza, Pace e Disarmo
Tags: , , , , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

 

Solidarietà ai tempi del Coronavirus

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.