Myanmar: via libera dei militari, Aung San Suu Kyi potrà guidare il paese

07.12.2015 - MISNA Missionary International Service News Agency

Myanmar: via libera dei militari, Aung San Suu Kyi potrà guidare il paese
(Foto di www.ispionline.it)

Prosegue il cammino di Aung San Suu Kyi, premio Nobel per la Pace e presidente del partito vincitore delle lezioni parlamentari di novembre, verso la guida del paese.

Dopo avere incassato l’accettazione del responso elettorale da parte militare e dopo avere incontrato la scorsa settimana il presidente uscente e ex generale Thein Sein e il comandante supremo delle forze armate, generale Min Aung Hlaing, Aung San Suu Kyi ha avuto nel fine settimana un colloquio faccia a faccia con l’uomo che l’ha costretta per 15 anni dal 1989 in una condizione di mancanza di libertà, a volte parziale a volte totale, in carcere o nella propria abitazione.

Con Than Shwe, il capo della giunta militare dal 1992 al 2011 e oggi pensionato con garanzie di libertà e ricchezza, la leader democratica si è incontrata per due ore venerdì scorso, in un meeting che – come ha confermato il nipote di Than Shwe, mediatore dell’iniziativa – l’ex uomo forte del regime “ha accettato che sia lei a guidare il paese”.

Un’accettazione di tutto rilievo, in particolare per l’intenzione di Aung San Suu Kyi di volere, da premier, controllare la futura presidenza. Un ruolo a lei negato dalla Costituzione perché vedova e madre di cittadini stranieri.

Categorie: Asia, Comunicati Stampa, Diritti Umani, Nonviolenza
Tags: , , , , ,

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.