Marcia Internazionale per la pace in Albania

09.06.2014 - Redazione Italia

Foto di www.operazionecolomba.it

La gjakmarrja (vendetta di sangue) è un fenomeno estremamente lesivo dei Diritti Fondamentali degli esseri umani, a partire dal più importante, quello alla VITA!
Tale pratica mina, inoltre, l’unità, la stabilità e il futuro di tutta l’Albania.
Il suo superamento può avvenire solo attraverso la promozione di una cultura di Pace e nonviolenza che favorisca sia percorsi di riconciliazione tra le famiglie in vendetta, sia percorsi di riconciliazione collettiva: i cittadini albanesi non dovranno mai più sentire la necessità di farsi giustizia da soli, perché lo Stato sarà presente e in grado di tutelare i loro Diritti!

Per fare questo è indispensabile la mobilitazione della Società Civile nazionale (in primo luogo) ed internazionale,
PERTANTO

Chiediamo alle Istituzioni albanesi, sottoscrivendo questo appello, di impegnarsi:

  • a dotare il Paese di un Sistema giuridico/istituzionale adeguato a sostenere un processo di superamento del fenomeno;
  • ad applicare immediatamente la legge 9389 del 4/5/2005 per la creazione e il funzionamento del Consiglio di coordinamento per la lotta contro le “vendette di sangue”, previsto dalla stessa;
  • a rendere certa la pena per quanti si macchieranno di crimini legati alle “vendette di sangue”;
  • a promuovere una cultura di Pace e rispetto dei Diritti Umani, prima di tutto il diritto alla Vita.

Come attori della Società Civile (singoli o associati) nazionale ed internazionale, sottoscrivendo questo appello, ci impegniamo:

  • a non usare la violenza in caso di conflitto e a rispettare sempre la vita umana;
  • a promuovere tra i nostri associati/amici/parenti la prassi della risoluzione nonviolenta dei conflitti e della riconciliazione;
  • a ricordare le vittime di ogni violenza, della gjakmarrjes e hakmarrje;
  • a diffondere la storia e le esperienze delle persone che al posto della vendetta hanno scelto di riconciliarsi perdonando;
  • a sostenere la creazione in Albania di un movimento popolare che promuova la cultura della vita, del rispetto dell’altro e della riconciliazione (pajtimi) e che sensibilizzi le Istituzioni locali affinché garantiscano il rispetto e la promulgazione delle norme tese a contrastare il fenomeno delle “vendette di sangue”.

 

SOTTOSCRIVI L’APPELLO
(ANCHE SE NON POTRAI PARTECIPARE FISICAMENTE ALLA MARCIA)


INVIA UNA EMAIL A: albania@operazionecolomba.it CON SCRITTO:
Nome – Cognome – aderisce all’appello per la vita contro le “vendette di sangue” in Albania.

 

Per maggiori informazioni (modalità di partecipazione, percorso, adesioni…):
www.operazionecolomba.it/marciapaceinalbania

APPELLO IN ALBANESE: clicca qui.

Fonte:  www.operazionecolomba.it/marciapaceinalbania

Categorie: Comunicati Stampa, Europa, Pace e Disarmo
Tags: , , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.

maltepe escort