riscaldamento globale

31.03.2019

Fridays for Future: 25.000 a Berlino con Greta Thunberg

Fridays for Future: 25.000 a Berlino con Greta Thunberg

Più di 25.000 persone, per lo più ragazzini e studenti, si sono riunite nuovamente a Berlino per dare espressione visibile e udibile allo sciopero per il clima “Friday for Future”. La maggior parte dei partecipanti non arrivava all’altezza dei miei occhi, in quanto non erano ancora cresciuti completamente. Ecco perché… »

12.03.2019

Lettera agli studenti

Lettera agli studenti

Nel 1967, più di 50 anni fa, un gruppo di ragazzi guidati da Don Lorenzo Milani, dopo la bocciatura di alcuni di loro agli esami per la maturità magistrale, decisero di scrivere una lettera ad una professoressa immaginaria di quel tempo, in cui la scuola era fortemente selezionatrice… »

26.02.2019

Sciopero Mondiale per il Futuro – Il 15 marzo scendi in piazza!

Sciopero Mondiale per il Futuro – Il 15 marzo scendi in piazza!

Organizzato da Fridays For Future – Italy, Rete degli Studenti Medi, UDU – Unione degli Universitari, Marevivo Onlus, Coordinamento Nazionale No Triv Venerdì 15 marzo 2019 dalle 9 alle 13 Tre anni dopo la firma dell’Accordo di Parigi, le promesse che ci sono state fatte devono… »

13.12.2018

Cop24, i negoziati continuano a porte chiuse e in una situazione di stallo

Cop24, i negoziati continuano a porte chiuse e in una situazione di stallo

La seconda settimana della Conferenza sul Clima è iniziata e continua in una situazione di stallo: mentre nella varie sale vanno avanti le presentazioni, le discussioni scientifiche degli esperti e i dibattiti della società civile, le negoziazioni continuano a porte chiuse e sembrano essere caratterizzate da posizioni divergenti e da contrasti… »

24.10.2018

Crisi climatica – Ci restano 12 anni prima di cambiamenti irreversibili: usiamoli bene

Crisi climatica – Ci restano 12 anni prima di cambiamenti irreversibili: usiamoli bene

Non ha mezzi termini l’ultima dichiarazione del Panel delle Nazioni unite sul riscaldamento globale, che si è riunito la scorsa settimana in Corea del Sud. La cosiddetta “soglia di non ritorno”, ovvero cambiamenti in tutto l’ecosistema totalmente irreversibili, non è di 2 gradi d’aumento della temperatura, come si diceva quando… »

13.10.2018

L’allarme sul riscaldamento globale potrebbe essere più grave di quanto viene valutato

L’allarme sul riscaldamento globale potrebbe essere più grave di quanto viene valutato

A seguito del Rapporto Speciale del Panel dell’ONU sul Cambio climatico – che ha denunciato che agli attuali ritmi entro il 2030 l’aumento della temperatura media globale sarà superiore agli 1,5 °C ritenuti la soglia massima di sicurezza per avere effetti… »

29.12.2017

Il clima impazzisce, Trump vorrebbe il “caro vecchio riscaldamento globale” per restare al caldo

Il clima impazzisce, Trump vorrebbe il “caro vecchio riscaldamento globale” per restare al caldo

Trump continua a negare il cambiamento climatico e, su twitter, si augura di poter usare un po’ del “caro vecchio riscaldamento globale” per riscaldarsi da uno degli inverni più freddi della storia. Un tweet ironico, che ha ovviamente scatenato un’ondata di polemiche in un annus horribilis per gli Stati Uniti,… »

23.04.2017

March for Science in 500 città del mondo

March for Science in 500 città del mondo

Il 22 aprile si sono svolte 500 manifestazioni in 40 paesi del mondo per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della scienza e della ricerca e per sostenerle contro gli attacchi lanciati dal Presidente degli Stati Uniti Donald Trump, i suoi piani di riduzione dei progetti ambientali e di revisione degli impegni… »

13.12.2015

La fumata bianca alla COP21

La fumata bianca alla COP21

Abbiamo un accordo sulla “transizione energetica” (a parole). Servirebbe invece una “rivoluzione energetica”.   Eccolo finalmente, in ritardo di un giorno, e con un rinvio anche la mattina del 12 dicembre (dalle 9.00 annunciate si è passati alle quasi 19.00), da Le Bourget di Parigi, il… »

03.12.2015

COP21: verifiche e revisioni, si entra nel vivo

COP21: verifiche e revisioni, si entra nel vivo

Parigi, 2 dicembre 2015 – Da ieri si è entrati nel vivo, nel tecnico, ossia nelle parti sostanziali, concrete, reali dell’accordo di COP21. Si passa a discutere i nodi, non solo procedurali, sui quali le quasi 200 nazioni del mondo presenti a Parigi dovranno attenersi per mantenere gli impegni. Si… »

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.