profughi

12.01.2019

Lo shutdown e il muro: le crisi di Trump

Lo shutdown e il muro: le crisi di Trump

“Beh, e le 800 mila persone? Le importa? Ha un cuore? Sembra proprio di no”. Con queste parole LaVerne Byrd, una rappresentante sindacale dei dipendenti federali, si rivolgeva  direttamente a Donald Trump, considerandolo responsabile dello “shutdown”, la chiusura dei servizi governativi non essenziali. Byrd si preoccupava ovviamente della situazione finanziaria… »

12.01.2019

Marco Cicorella di Opet Bosna: riaffermare il valore della solidarietà

Marco Cicorella di Opet Bosna: riaffermare il valore della solidarietà

Abbiamo già pubblicato un breve articolo sull’impegno di Opet Bosna a favore di profughi e migranti bloccati al confine tra Bosnia e Croazia. Ne parliamo più diffusamente con Marco Cicorella, uno dei fondatori dell’associazione. Avete fatto da poco un viaggio in Bosnia. Che situazione avete trovato? Sì, il… »

05.01.2019

Opet Bosna, solidarietà verso i profughi bloccati al confine tra Bosnia e Croazia

Opet Bosna, solidarietà verso i profughi bloccati al confine tra Bosnia e Croazia

Siamo un gruppo di amici che ha deciso di non rimanere spettatore della tragedia umana che stanno vivendo migliaia di migranti in cammino da varie parti del mondo alla ricerca di una migliore condizione di vita. “OPET BOSNA” in bosniaco significa “ANCORA BOSNIA”, “DI NUOVO BOSNIA”. Un’altra volta perché la… »

30.11.2018

I medici di Open Arms prestano assistenza ai profughi salvati dal peschereccio Nuestra Madre Loreto

I medici di Open Arms prestano assistenza ai profughi salvati dal peschereccio Nuestra Madre Loreto

La salute dei dodici naufraghi, tra cui due minorenni, salvati oltre una settimana fa dal peschereccio spagnolo Nuestra Madre Loreto sta peggiorando rapidamente. Scampati all’inferno dei centri di detenzione libici, hanno dovuto sopportare una lunga permanenza in alto mare e non sanno ancora dove potranno approdare, visto l’atteggiamento di chiusura… »

16.11.2018

Evacuazione immediata per i profughi della nave Nivin a Misurata. Il loro destino è responsabilità dell’Italia e dell’Europa

Evacuazione immediata per i profughi della nave Nivin a Misurata. Il loro destino è responsabilità dell’Italia e dell’Europa

Che cosa sceglierebbe ciascuno di noi tra la violenza che rischia di abbattersi sulle decine di persone barricate dentro la nave commerciale Nivin e la riconsegna alle carceri libiche, con la certezza di tornare a subire torture, fame, stupri, abusi che non si riesce neppure a descrivere? I 94 profughi,… »

13.11.2018

“Styx”, metafora perfetta della responsabilità umana sulla vita altrui

“Styx”, metafora perfetta della responsabilità umana sulla vita altrui

E’ stato presentato a Roma – alla presenza del regista, l’austriaco Wolfgang Fischer, con il sostegno di Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia e del distributore Paolo Minuto – il film sulla morte dei profughi che scappano dal tartaro del mondo: “ Styx” che uscirà nelle sale il 15 novembre. “Styx” ovvero… »

29.10.2018

Centro America – La Carovana partita dall’Honduras nel suo viaggio in Messico

Centro America – La Carovana partita dall’Honduras nel suo viaggio in Messico

Sono migliaia i profughi che, a partire dal 13 ottobre scorso, si sono riversati nelle strade di San Pedro Sula (Honduras) nella speranza di raggiungere il Nord America. Nel percorso si sono aggiunti guatemaltechi e salvadoregni, che hanno colto l’occasione di questa grande Carovana, con la “C” maiuscola come scrive il… »

29.10.2018

Altri 83 rifugiati siriani accolti da Chiese protestanti italiane e Sant’Egidio

Altri 83 rifugiati siriani accolti da Chiese protestanti italiane e Sant’Egidio

A Fiumicino il benvenuto ai profughi e una conferenza stampa su un progetto che ha accolto finora 2.100 persone in Europa offrendo sicurezza e integrazione   Mercoledì 31 ottobre giungeranno all’aeroporto di Fiumicino 83 profughi dal Libano grazie ai Corridoi Umanitari promossi dalla Federazione delle chiese evangeliche in… »

02.10.2018

Alla Kalsa di Palermo: confronto su esperienze d’impegno nonviolento

Alla Kalsa di Palermo: confronto su esperienze d’impegno nonviolento

Dopo l’incontro mattutino di Villa Niscemi che annunciava percorso e obiettivi della seconda marcia mondiale per la pace e la nonviolenza, è stata la sede del circolo Arci “Stato Brado”, in pieno rione Kalsa a Palermo, ad ospitare un’altra assemblea della manifestazione Mediterraneo, Nonviolenza, Pace promossa dalla… »

23.08.2018

Diciotti. I profughi eritrei sono obiettori di coscienza da accogliere subito

Diciotti. I profughi eritrei sono obiettori di coscienza da accogliere subito

Molti dei profughi sequestrati sulla nave Diciotti provengono dall’Eritrea. Sono obiettori di coscienza, renitenti alla leva o disertori che fuggono da un paese dove il servizio militare è obbligatorio a tempo indeterminato, per uomini e donne e inizia nei due anni finali della scuola superiore, che si trova in un campo militare. L’Unione… »

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


video 10 anni Pressenza

Sciopero femminista globale

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.