profughi

11.06.2018

Acquarius: i comboniani fanno appello a Conte

Acquarius: i comboniani fanno appello a Conte

“Come cittadini e cristiani siamo esterrefatti e indignati della decisione del ministro degli Interni Matteo Salvini che impedisce alla nave Aquarius di portare in salvo nei porti italiani 629 migranti, salvati in acque territoriali libiche”: comincia così una lettera-appello al premier Giuseppe Conte pubblicata oggi dai missionari comboniani. “Il rifiuto… »

16.03.2018

Scoperto il piano del governo del Myanmar: militarizzare le terre dei Rohingya

Scoperto il piano del governo del Myanmar: militarizzare le terre dei Rohingya

Sono emerse nuove sconcertanti verità sull’esodo dei Rohingya in corso dallo stato del Rakhine verso il sud del Bangladesh. Grazie ad un rapporto arrivatoci da Amnesty International, possiamo ora fare luce sul motivo che sta dietro all’escalation nel dispiego di forze militari in Birmania per cacciare la minoranza musulmana… »

20.01.2018

Il Bangladesh annuncia il piano biennale per il rimpatrio dei Rohingya

Il Bangladesh annuncia il piano biennale per il rimpatrio dei Rohingya

Martedì 16 Gennaio, Bangladesh e Birmania hanno formalizzato e reso ufficiale l’accordo (raggiunto già a Novembre dello scorso anno) per l’ideazione di un piano biennale di rimpatrio per i rifugiati Rohingya. Esso prevede la creazione di cinque campi di transito sul suolo bengalese e due campi… »

18.01.2018

La guerra dimenticata nella Repubblica Centrafricana in meno di un mese ha causato 75.000 profughi

La guerra dimenticata nella Repubblica Centrafricana in meno di un mese ha causato 75.000 profughi

E’ necessario un armistizio e l’invio di più aiuti umanitari. Dopo la nuova ondata di violenza che nella Repubblica centrafricana ha causato solo nelle ultime tre settimane più di 75.000 profughi, l’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) si appella alla comunità internazionale affinché intensifichi l’invio di aiuti umanitari nel paese… »

11.01.2018

I crimini delle multinazionali e le alternative virtuose

I crimini delle multinazionali e le alternative virtuose

Sono sfuggiti agli orrori della guerra e si sono ritrovati vittime di sfruttamento da parte di alcuni grandi marchi occidentali. È questo il destino toccato in sorte ad alcuni minori siriani che si sono rifugiati in Turchia. La denuncia viene da Panorama, una nota trasmissione d’inchiesta della BBC in Gran Bretagna, che… »

30.12.2017

UNICEF-OMS-WFP su Yemen:  1.000 giorni di conflitto. La più grave crisi umanitaria al mondo

UNICEF-OMS-WFP su Yemen:  1.000 giorni di conflitto. La più grave crisi umanitaria al mondo

Il 75% circa delle popolazione dello Yemen ha urgente bisogno di assistenza umanitaria, compresi  11,3 milioni di bambini che senza quest’assistenza non possono sopravvivere. Dichiarazione congiunta di Tedros Adhanom Ghebreyesus, Direttore generale OMS, Anthony Lake, Direttore generale UNICEF e Davide Beasley Direttore esecutivo WFP per richiedere accesso… »

28.11.2017

“L’insulto”: la miccia dei conflitti è interna

“L’insulto”: la miccia dei conflitti è interna

Il film “L’insulto”, ambientato a Beirut, racconta di Yasser, un profugo palestinese che lavora nella capitale come capocantiere. E di Toni, militante libanese della destra cristiana e xenofoba, che non perde occasione per manifestare disprezzo verso i palestinesi. Un giorno Yasser si trova a dover aggiustare alcune tubature sul balcone… »

24.11.2017

La politica europea sui profughi non può fomentare la schiavitù!

La politica europea sui profughi non può fomentare la schiavitù!

In vista del vertice tra Unione Europea (UE) e paesi africani, l’APM si appella all’UE affinché elabori precisi programmi per porre fine alla schiavitù e ai crimini contro l’umanità in Libia. I profughi e i migranti provenienti da tutta l’Africa sono vittime del fatto che la Libia si sia trasformata… »

21.11.2017

L’inferno dei profughi in Libia: diventano un’auto-accusa le giustificazioni dell’Italia di fronte alla denuncia Onu

L’inferno dei profughi in Libia: diventano un’auto-accusa le giustificazioni dell’Italia di fronte alla denuncia Onu

“Cos’è oggi la Libia si sapeva già…”. O, ancora: “Sono cose terribili, ma in fondo già note”. E via di questo tono. E’ con dichiarazioni di questo genere che vari esponenti del Governo e del Parlamento italiano hanno reagito alla dura presa di posizione di Zeid Raad Al Hussein, il… »

18.10.2017

Se questa è accoglienza: Lunedì 23 ottobre @Piazza della Scala, Milano

Se questa è accoglienza: Lunedì 23 ottobre @Piazza della Scala, Milano

Lunedi 23 ottobre alle ore 17.30 invitiamo tutte e tutti a camminare con noi da Piazza della Scala alla Prefettura, per chiedere che tutte le vite vengano rispettate, che i trasferimenti di chi vive alla Montello e negli altri centri vengano eseguiti nel rispetto della loro dignità. Da quasi un… »

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


App Pressenza

App Pressenza

Diritti all'informAZIONE

Video presentation: What Pressenza is...

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.