profughi

17.04.2019

Libano: incontro internazionale a Beirut per sostenere il popolo palestinese

Libano: incontro internazionale a Beirut per sostenere il popolo palestinese

Per non dimenticare Sabra e Chatila 2019: in Libano dal 14 al 21 settembre, al via le iscrizioni per la delegazione italiana. Nel XXVII anniversario della strage, incontro internazionale a Beirut accanto ai profughi per sostenere il diritto… »

10.04.2019

Profughi della Sea Watch a Malta, chiese evangeliche: Prendiamo atto che non arriveranno

Profughi della Sea Watch a Malta, chiese evangeliche: Prendiamo atto che non arriveranno

Caso chiuso, ma l’Italia agisca in Europa per un “corridoio umanitario dalla Libia” e per un accordo formale sull’accoglienza a coloro che continuano ad arrivare per mare. Il presidente della Federazione delle chiese evangeliche in Italia (FCEI), pastore Luca Maria Negro, e il Moderatore della Tavola valdese, pastore Eugenio Bernardini, prendono atto che… »

29.03.2019

Mercantile, dirottamento per necessità e discorsi d’odio: comunicato di solidarietà di OS

Mercantile, dirottamento per necessità e discorsi d’odio: comunicato di solidarietà di OS

L’Osservatorio Solidarietà – Carta di Milano esprime la propria solidarietà ai cinque profughi arrestati dalle autorità maltesi a bordo della petroliera El Hiblu 1 con l’accusa di aver costretto il comandante della nave a deviare il suo percorso verso Tripoli, dove intendeva consegnare alle autorità libiche i 108 naufraghi raccolti poche… »

18.03.2019

I 100 profughi che soccorrono gli anziani in ambulanza

I 100 profughi che soccorrono gli anziani in ambulanza

Si chiamano Jennifer, Dieudonne, Ojo, Isaac, Sekou. E tanti altri ancora. Sono i circa cento giovani volontari profughi delle Misericordie d’Italia. Aiutano i soccorritori nel trasporto di disabili e anziani. Li accompagnano nei centri diurni, negli ospedali, nei centri di riabilitazione. E mentre li… »

18.03.2019

Grecia, a tre anni dall’accordo UE-Turchia migliaia di persone sono ancora bloccate in condizioni disperate

Grecia, a tre anni dall’accordo UE-Turchia migliaia di persone sono ancora bloccate in condizioni disperate

Nel terzo anniversario dell’accordo UE-Turchia in Grecia, siglato il 18 marzo 2016, chiediamo ai leader europei di attivarsi per mettere fine alle pericolose politiche di contenimento dei migranti negli hotspot sulle isole greche e per garantire l’immediata evacuazione di tutte le persone vulnerabili, in particolare i bambini, verso sistemazioni più adeguate sulla terraferma… »

12.01.2019

Lo shutdown e il muro: le crisi di Trump

Lo shutdown e il muro: le crisi di Trump

“Beh, e le 800 mila persone? Le importa? Ha un cuore? Sembra proprio di no”. Con queste parole LaVerne Byrd, una rappresentante sindacale dei dipendenti federali, si rivolgeva  direttamente a Donald Trump, considerandolo responsabile dello “shutdown”, la chiusura dei servizi governativi non essenziali. Byrd si preoccupava ovviamente della situazione finanziaria… »

12.01.2019

Marco Cicorella di Opet Bosna: riaffermare il valore della solidarietà

Marco Cicorella di Opet Bosna: riaffermare il valore della solidarietà

Abbiamo già pubblicato un breve articolo sull’impegno di Opet Bosna a favore di profughi e migranti bloccati al confine tra Bosnia e Croazia. Ne parliamo più diffusamente con Marco Cicorella, uno dei fondatori dell’associazione. Avete fatto da poco un viaggio in Bosnia. Che situazione avete trovato? Sì, il… »

05.01.2019

Opet Bosna, solidarietà verso i profughi bloccati al confine tra Bosnia e Croazia

Opet Bosna, solidarietà verso i profughi bloccati al confine tra Bosnia e Croazia

Siamo un gruppo di amici che ha deciso di non rimanere spettatore della tragedia umana che stanno vivendo migliaia di migranti in cammino da varie parti del mondo alla ricerca di una migliore condizione di vita. “OPET BOSNA” in bosniaco significa “ANCORA BOSNIA”, “DI NUOVO BOSNIA”. Un’altra volta perché la… »

30.11.2018

I medici di Open Arms prestano assistenza ai profughi salvati dal peschereccio Nuestra Madre Loreto

I medici di Open Arms prestano assistenza ai profughi salvati dal peschereccio Nuestra Madre Loreto

La salute dei dodici naufraghi, tra cui due minorenni, salvati oltre una settimana fa dal peschereccio spagnolo Nuestra Madre Loreto sta peggiorando rapidamente. Scampati all’inferno dei centri di detenzione libici, hanno dovuto sopportare una lunga permanenza in alto mare e non sanno ancora dove potranno approdare, visto l’atteggiamento di chiusura… »

16.11.2018

Evacuazione immediata per i profughi della nave Nivin a Misurata. Il loro destino è responsabilità dell’Italia e dell’Europa

Evacuazione immediata per i profughi della nave Nivin a Misurata. Il loro destino è responsabilità dell’Italia e dell’Europa

Che cosa sceglierebbe ciascuno di noi tra la violenza che rischia di abbattersi sulle decine di persone barricate dentro la nave commerciale Nivin e la riconsegna alle carceri libiche, con la certezza di tornare a subire torture, fame, stupri, abusi che non si riesce neppure a descrivere? I 94 profughi,… »

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


video 10 anni Pressenza

Eventi 10 anni di Pressenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.