Mastodon

obiettori di coscienza

Nuova condanna per l’obiettore di coscienza israeliano Tal Mitnick

L’obiettore di coscienza Tal Mitnick è stato condannato ieri a una terza pena detentiva di 45 giorni dopo aver scontato due condanne di 30 giorni, per un totale di 105 giorni di carcere. Dopo il rilascio previsto per aprile, è…

Sofia Orr: “Ecco perché mi rifiuto di arruolarmi nell’esercito israeliano”

Mi chiamo Sofia Orr e mi rifiuto di arruolarmi nell’esercito israeliano perché in guerra non ci sono vincitori. Solo perdenti. Tutti quelli che vivono qui stanno perdendo. In Israele, il 7 ottobre, tutti noi, soprattutto chi vive vicino a Gaza,…

Sofia Orr rifiuta di arruolarsi nell’esercito israeliano: “Non ci sono vincitori in guerra”

Domenica 25 febbraio alle 11, Sofia Orr, 18enne di Pardes Hanna, arriverà alla base di arruolamento di Tel Hashomer e rifiuterà di arruolarsi nell’esercito israeliano per protestare contro la guerra a Gaza e l’occupazione in corso. Sarà accompagnata da manifestanti…

Sabato 10 febbraio alle 13, manifestazione di solidarietà con l’obiettore di coscienza Tal Mitnick fuori dalla prigione militare

La Rete Mesarvot e Yesh Gvul organizzano una manifestazione di solidarietà con l’obiettore di coscienza israeliano Tal Mitnick, che ha trascorso più di 40 giorni in una prigione militare per essersi rifiutato di arruolarsi nell’esercito israeliano e partecipare alla guerra…

L’Ucraina viola apertamente i diritti umani degli attivisti per la pace e degli obiettori di coscienza

L’Ufficio europeo per l’obiezione di coscienza (EBCO), War Resisters’ International (WRI), International Fellowship of Reconciliation (IFOR) e Connection e.V. (Germania) esprimono il loro profondo rammarico e le loro gravi preoccupazioni per le continue vessazioni nei confronti degli attivisti per la…

Ella Keidar, giovane obiettrice di coscienza israeliana: “Nonostante questa situazione orribile, c’è ancora speranza”

Mesravot è una rete di attivisti e refusenik (obiettori di coscienza che si rifiutano di prestare servizio nell’esercito israeliano a causa delle sue politiche di occupazione). Parliamo con una delle sue attiviste, Ella Keidar, 17 anni, che vive a Tel…

Uscire dal sistema di guerra e costruire una politica di pace

Come invertire la corsa al riarmo Sabato 30 settembre, ore 15 Presso Centro Sereno Regis, via Garibaldi 13 Torino Convegno organizzato dal Coordinamento A.Gi.Te., ACLI, ANPI, Casa Umanista, CGIL, Co.Co.Pa., Centro studi Sereno Regis, Comunità di Sant’Egidio Torino”, MIR-MN, Un…

L’obiezione di coscienza sfociata in vera persecuzione: il triste rapporto dei Testimoni di Geova in Eritrea

La situazione che da 30 anni interessa i Testimoni di Geova in Eritrea meriterebbe sicuramente un’eco mediatica maggiore. Il governo eritreo ha infatti intrapreso, purtroppo ormai da decenni, la triste pratica di imprigionare molti fedeli, tra i quali anche donne…

Italia e Unione Europea garantiscano protezione umanitaria e diritti ai pacifisti bielorussi e ucraini

Olga Karatch, giornalista e attivista per i diritti umani e delle donne è fuggita dalla Bielorussia per non essere arrestata con l’accusa di terrorismo, per la quale pende una condanna a morte. La Lituania, dove si è rifugiata, ha respinto la sua richiesta…

Ucraina, Yurii Sheliazhenko: “I pacifisti non sono nemici”

Yurii Sheliazhenko ha subito una perquisizione, il sequestro del computer e del telefono. È stato denunciato dai Servizi di Sicurezza come autore dell’Agenda di pace per l’Ucraina e il mondo, giudicata come un appoggio all’invasione russa. Oggi sarà interrogato e…

1 2 3 5