islamofobia

17.03.2019

Strage alla moschea di #Christchurch: un pericoloso cocktail di armi e islamofobia

Strage alla moschea di #Christchurch: un pericoloso cocktail di armi e islamofobia

La nuova strage di Christchurch, in Nuova Zelanda – dove, un “suprematista” bianco penetrato nella Moschea, ieri ha ucciso 49 persone – invita a delle riflessioni. Per Giorgio Beretta, uno degli analisti di OPAL Brescia, l’Osservatorio sulle armi leggere, centro di documentazione sul tema tra i più qualificati al mondo,… »

07.11.2018

Forum Madrid: l’indifferenza e i pregiudizi soci della violenza

Forum Madrid: l’indifferenza e i pregiudizi soci della violenza

É entrato nel vivo, oggi, il Forum sulle violenze urbane in corso a Madrid; tanto che è risultato impossibile seguire i lavori dei vari seminari cui hanno partecipato centinaia di donne e uomini provenienti soprattutto dalla Spagna ma anche dal Sudamerica e da altri paesi del mondo. Innovativa ci é… »

30.01.2017

Canada: la solidarietà sconfigga l’odio

Canada: la solidarietà sconfigga l’odio

La sera del 29 gennaio uomini armati hanno aperto il fuoco all’interno del centro culturale islamico di Sainte-Foy, a Québec City, uccidendo sei persone e ferendone altre otto. Il governo del Québec e il primo ministro del Canada hanno parlato di un attacco terrorista e… »

23.01.2017

Sami Omar: Non dobbiamo offrire fastfood, ma dare corsi di cucina

Sami Omar: Non dobbiamo offrire fastfood, ma dare corsi di cucina

Qui di seguito l’ intervista con lo scrittore tedesco Sami Omar sulla tematica della migrazione e dell’integrazione. Sami è nato nel 1978 da genitori eritrei in Sudan e ha poi vissuto come figlio adottivo di genitori tedeschi ad Ulm in Germania meridionale. Lavora e scrive su tematiche relative a… »

06.01.2017

Scandalo in Repubblica Ceca: Lidl usa un ragazzo di colore per i suoi volantini

Scandalo in Repubblica Ceca: Lidl usa un ragazzo di colore per i suoi volantini

Quanto accaduto in questi giorni in Repubblica Ceca può sembrare una storia presa da un racconto di F. Kafka, invece si tratta di fatti di cronaca recente. I supermercati Lidl stampano periodicamente dei depliant per pubblicizzare i loro prodotti, questa volta hanno usato per alcuni vestiti… »

27.06.2016

Islamofobia, a rimetterci sono le donne

Islamofobia, a rimetterci sono le donne

Le donne musulmane sperimentano le stesse disuguaglianze delle altre donne nel mondo del lavoro per quanto riguarda violenza verbale e fisica, ma in più subiscono altri fattori di discriminazione legati a religione e/o etnia. Tuttavia, molto poco viene fatto per una raccolta esaustiva di dati e per affrontare questa forma intersezionale di razzismo. »

17.01.2015

La guerra genera guerra: non si tratta dell’Islam

La guerra genera guerra: non si tratta dell’Islam

Non si tratta dell’Islam, anche se i media e i militanti che attaccano gli obiettivi occidentali dicono questo. In effetti non è si è mai trattato di questo. Ma è stato importante per molte persone  fondere la politica con la religione, in parte perché  è comodo e auto-convalidante. »

08.01.2015

Il miglior alleato degli islamisti sta a destra

Il miglior alleato degli islamisti sta a destra

L’attacco terroristico a Charlie Hebdo è destinato a lasciare il segno, non solo in Francia, ma in tutta Europa. Per la sua ferocia, per il bersaglio scelto, per il simbolismo che evoca. Ed è indubbio che questo fosse esattamente l’obiettivo di chi aveva direttamente o indirettamente ispirato l’attentato,… »

08.01.2015

Charlie Hebdo: condanne dagli studiosi islamici

Charlie Hebdo: condanne dagli studiosi islamici

Studiosi, istituzioni religiose ed educative, leader politici e governi del mondo islamico sono uniti nella condanna dell’attacco alla sede del settimanale francese Charlie Hebdo, che ha provocato ieri 12 morti. Al Azhar, la più alta istituzione religiosa egiziana, considerata autorevole espressione dell’Islam sunnita, ha sconfessato gli… »

17.11.2014

Finladia, razzismo occidentale e islamofobia

Finladia, razzismo occidentale e islamofobia

È facile  rammaricarsi del razzismo che esiste in altri luoghi. È facile parlare del motivo per cui in alcuni posti non si può avere un lavoro a causa della propria religione o appartenenza etnica. O dire che in alcune nazioni si viene oppressi perché si è donna. È facile riconoscere… »

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


video 10 anni Pressenza

Eventi 10 anni di Pressenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.