invio di armi

Alberto Fernandez, presidente argentino: “L’America Latina non ha intenzione di inviare armi all’Ucraina”

L’Argentina e l’America Latina non stanno pensando di inviare armi né in Ucraina né in qualsiasi altra zona di conflitto, ha detto il presidente argentino Alberto Fernandez in una conferenza stampa a Buenos Aires, dopo l’incontro con il cancelliere tedesco…

Dockers calling: per una grande manifestazione nazionale a Genova il 25 febbraio contro la guerra e l’invio di armi

L’assemblea di ieri convocata dal Collettivo autonomo lavoratori portuali (Calp) per organizzare a Genova una mobilitazione nazionale il prossimo 25 febbraio contro la guerra e il traffico di armi ha visto una partecipazione straripante e forse inaspettata. La sala messa…

Ucraina, l’Italia è coinvolta fino al collo in questa guerra: rispettiamo l’articolo 11!

Il ministro della Difesa, Guido Crosetto, ha smentito la notizia, diffusa dal governo russo, che un veicolo blindato militare di provenienza italiana sia stato colpito di recente durante le operazioni belliche in Ucraina. Ma, vera o no che sia tale smentita, la…

La pace di Davos e l’etica del doppio standard

Alla conferenza di Davos si è parlato di pace in Ucraina, anche e soprattutto per bocca dei responsabili della difesa alleati, la cui posizione è riassumibile nelle parole del Segretario della Nato Stoltemberg: Le armi sono la via per la…

Unione Popolare contro la guerra. Meloni come Draghi al servizio della NATO

Unione Popolare aderisce e invita a partecipare alla manifestazione pacifista del 5 novembre. Non si può assistere passivamente all’escalation della guerra in Ucraina che rischia sempre più di trasformarsi in conflitto nucleare mentre cresce ogni giorno il numero delle vittime.…

Facciamo esplodere la Pace

Ci sono una notizia cattiva e una buona. Quella cattiva è che a quanto pare i nostri governanti non hanno nessuna intenzione di porre un freno agli eventi e tentare di salvarci dalla catastrofe. Non è facile doverlo ammettere, ma…

Il Parlamento tedesco vota contro l’invio di nuove armi all’Ucraina

La compattezza del fronte europeo sulla crisi ucraina si sta progressivamente sfaldando non solo per quanto attiene la questione energetica, ma anche per quanto riguarda il sostegno incondizionato a Kiev, che si traduce soprattutto in finanziamenti e invio di materiale…

Si vis pacem para pacem: alcuni consigli pratici

La guerra in Ucraina ha compiuto sei mesi. Bisogna forse risalire alla guerra in Kosovo nel 1999 (che tuttavia ne durò meno di quattro, mentre di questa non si vede la fine) per trovare un conflitto che abbia stretto altrettanto…

Armi all’Ucraina. Dove si pensa di arrivare?

Nell’arcipelago del “pacifismo” (oggi “putinismo”) di chi in queste circostanze è contrario all’invio di armi all’Ucraina – la maggioranza, sia in Italia che in Europa – c’è una componente, più radicale o, se vogliamo, più irremovibile nelle sue posizioni, contraria…

Guerra in Ucraina, come a Verdun

Abbiamo 100, anzi 200 “perdite” al giorno, afferma Zelenski. Secondo il generale Mini, anche 300. Perdite vuol dire soldati “caduti”, cioè uccisi. Morti da rimpiazzare ogni giorno con altre 100-300 “unità” destinate alla stessa sorte. Giorno dopo giorno. Altrettanto, se…

1 2 3