Mastodon

costituzione

O la va o la spacca?

Il 22 dicembre 1947 la Costituzione fu approvata con l’88% dei consensi. Ci furono soltanto 62 voti contrari. Per modificare il testo della Legge Fondamentale – a prescindere dalle regole stabilite nella stessa Costituzione – sarebbe eticamente necessaria una maggioranza…

La legge elettorale tra matematica e latino

Una volta c’era il proporzionale e tutto era chiaro. I seggi parlamentari venivano assegnati in proporzione ai voti ricevuti. Nel 1993 il popolo italiano, stanco della troppo semplice proporzione matematica, attraverso un referendum ha optato per un sistema maggioritario al…

Cambiare le regole senza mostrare il manganello. Un colpo di stato sottile contro la Costituzione

Autonomia differenziata. Riforma della magistratura con separazione delle carriere. Vari tentativi di flat tax. E dulcis in fundo il premierato. Il governo Meloni non si ferma più nel suo attacco ai principi fondamentali e agli assetti istituzionali della nostra Repubblica…

Liste e candidati da non votare

«Perché dobbiamo dare il voto a una persona per farla vincere e, se vince, di sicuro non va in Europa? Non è questo il modo di fare, non è questo il modo di sostenere che la democrazia è al servizio…

Assemblea all’ANPI Crescenzago: proposte e impegno in vista del 25 aprile

Si è svolta nella sede di Piazza Costantino l’assemblea pubblica indetta da ANPI Crescenzago per discutere e proporre azioni su: Quale strada maestra per l’ANPI Milano Verso il 25 Aprile: pace, ripudio della guerra, disarmo Hanno partecipato iscritti-e ANPI Crescenzago…

Costituzione, libertà, giustizia. Vent’anni di battaglie, fino alla “madre di tutte le riforme”

Martedì 12 marzo 2024 dalle 9,15 alle 13,30 Palazzo Reale, Piazza del Duomo 14, Milano Evento di Libertà e Giustizia Dalla difesa della Costituzione all’urgenza di applicarla, riconoscendone il valore di argine sociale alla deriva autoritaria in corso. Ne parleranno, Daniela…

L’aborto nella Costituzione francese: una decisione che esalta la vita

Simone de Beauvoir diceva: “Ricordate che sarà sufficiente una crisi politica, economica o religiosa, perché i diritti delle donne siano rimessi in discussione. Questi diritti non sono mai acquisiti. Dovrete rimanere vigili per tutta la vita”. Forse ci sfugge la…

Noi a scuola facciamo così. Lettera aperta alle istituzioni tutte sui fatti di Pisa e di Firenze

Noi a scuola facciamo così: Noi a scuola insegniamo l’educazione civica. Noi a scuola insegniamo il rispetto delle leggi. Noi a scuola insegniamo i valori della Costituzione Repubblicana. Noi a scuola insegniamo il rispetto dell’altro. Noi a scuola insegniamo la…

L’abuso dei Decreti Legge e la revisione della Costituzione

Sono 55 in 17 mesi, con una media di 3,44 al mese (fonte OpenPolis). Questi numeri si riferiscono ai Decreti Legge emanati dal Governo presieduto da Giorgia Meloni. Si tratta di un record tra gli ultimi 9 governi nelle precedenti…

24@netzineSud – Ӎeriggio \ n. 09

>  MERIDIOGLOCALNEWS  – RASSEGNA SETTIMANALE  SULLE SOGGETTIV₳ZIONI METICCE  <   Le scuole dopo le cariche a Pisa – Mozione approvata dai docenti dell’Istituto comprensivo Sauro-Errico-Pascoli di Napoli su proposta del dirigente scolastico Piero De Luca: un’azione facilmente replicabile in altre scuole …

1 2 3 22