arresti

Iran, processi rivoluzionari in tv per mille manifestanti arrestati

Il regime minaccia i mille arrestati di “processi rivoluzionari pubblici”. Nel gergo politico iraniano questo significa la trasmissione in diretta tv degli atti del processo, comprese le immagini degli imputati in manette. È una forma di pressione psicologica sui detenuti…

Egitto, alla vigilia della COP27 arresti di massa per prevenire una manifestazione annunciata sul web per l’11 novembre

Gli appelli sul web a scendere in piazza l’11/11, in piena conferenza mondiale sul clima COP27, stanno suscitando reazioni scomposte del regime di Al-Sisi. Oltre a ridicolizzare sui media filo governativi l’iniziativa, definita “orfana”, perché questi appelli sono stati lanciati…

Messico, strage di Ayotzinapa: luce in fondo al tunnel

Nella notte tra il 26 e il 27 settembre 2014 la strage dei 43 normalistas. Lo scorso 20 agosto sono emerse le responsabilità dello Stato e, tra i 64 arrestati (militari, poliziotti e narcos) vi è Jesus Murillo Karam, all’epoca…

Undici arresti e traduzione in tribunale per aver protestato contro le armi nucleari

Per gli undici attivisti che erano stati arrestati il 2 agosto scorso di fronte alla Missione americana per sollecitare il disarmo nucleare, c’è già stata una prima convocazione presso il Tribunale di New York, lunedì 22 agosto 2022. Durante la…

Messico: otto anni dopo, passi avanti sulla sparizione dei 43 studenti di Ayotzinapa

La Commissione per la verità e la giustizia, creata nel 2018 dal governo del presidente messicano Lopez Obrador, ha concluso che la sparizione forzata di 43 studenti nel settembre 2014 fu “un crimine di Stato”. Il 26 settembre 2014, 43…

Stati Uniti, 17 deputate democratiche arrestate durante un protesta per l’aborto fuori dalla Corte Suprema

Martedì 17 deputate democratiche sono state arrestate fuori dalla Corte Suprema mentre protestavano contro la recente decisione della Corte di rovesciare la sentenza Roe contro Wade. “Cosa vogliamo? Giustizia! Quando la vogliamo? Adesso! Se non la otteniamo? Insisteremo!” gridavano le…

Turchia, il Paese che odia (e arresta) i giornalisti

Sono 38, secondo la TGS, il principale sindacato dei giornalisti turno, i colleghi in carcere. L’ultimo attacco è arrivato con il Gay Pride di Istanbul, il 26 giugno scorso. La polizia ha arrestato oltre 200 manifestanti e diversi reporter che…

Caccia alle streghe in Ucraina contro giornalisti, attivisti e politici di sinistra

In questi giorni in Ucraina molti autori preferiscono rimanere anonimi. Alcuni di loro ci hanno fatto arrivare le seguenti storie: Il 19 marzo uno dei giornalisti più noti e popolari in Ucraina è stato arrestato dagli agenti del Servizio di…

La resistenza nonviolenta in Russia e Ucraina prosegue

Elena Popova, riferimento del Movimento per gli Obiettori di Coscienza Russi, è stata rilasciata dalla polizia di San Pietroburgo. L’attivista era stata fermata insieme ad altre donne che si opponevano all’arresto dei molti giovani e uomini in protesta contro la…

Russia, centinaia di arresti durante le proteste contro la guerra in Ucraina

Soltanto a Mosca, la polizia ha arrestato 600 persone durante le manifestazioni contro l’operazione militare in Ucraina. Giovedì 24 febbraio slogan pacifisti hanno riempito le strade del centro di Mosca e San Pietroburgo, mentre centinaia di persone protestavano contro l’operazione…

1 2 3 5