Pía Figueroa

Co-Direttrice di Pressenza, umanista di lunga data, autrice di numerose monografie e libri.

Washington prepara una grande manifestazione per far pressione su Obama

Durante la campagna elettorale si è impegnato a promuovere una riforma sull’immigrazione che favorisca gli 11 milioni di clandestini che vivono negli Usa, principalmente ispanici. Tuttavia, l’iniziativa legale non è ancora arrivata al Congresso dove due senatori, il democratico Charles Schumer e la repubblicana Lindsey Graham hanno già presentato una proposta.

Nella sua visita in Cile, Evo Morales ha trovato il tempo per tutto

Oltre a partecipare a tutte le cerimonie per il passaggio del mandato presidenziale e giocare addirittura una partita di calcio con il nuovo Presidente cileno, Evo Morales si è riunito al Consolato Boliviano di Santiago con vari dirigenti per analizzare con loro le sfide e i temi sospesi che l’America Latina deve ancora affrontare.

Via terra, via mare e per aria si distribuiscono aiuti ai cileni

Mentre il governo, via terra, via mare e con gli aerei, porta nelle zone della catastrofe, negli ospedali di campagna, nelle tende, acqua, viveri e gli aiuti necessari per la sopravvivenza dei danneggiati, il Cile riceve le visite di Lula e di Clinton che portano il loro appoggio per il ristabilimento delle comunicazioni.

Vicenza si difende.

Con questo slogan, i pacifisti della città italiana di Vicenza hanno protestato contro l’ampliamento della base militare statunitense, sono entrati, nonostante la neve e il freddo, nel cantiere burlandosi della supervisione delle guardie di sicurezza, hanno appeso in cima alle gru le loro bandiere della pace. Una mossa ben studiata dai pacifisti vicentini.

Obama rompe il suo compromesso

Il Presidente nordamericano si era impegnato a ridurre l’arsenale nucleare, riconoscendo la responsabilità del paese statunitense con la detonazione delle bombe di Hiroshima e Nagasaki, ha promesso di lavorare per creare quanto prima un mondo libero da armi nucleari, ma ha defraudato tutti rompendo i suoi compromessi.

Decimo anno del Social Forum Mondiale

A Porto Alegre per la decima volta, nel contesto del FSM, si discute su come approssimarsi a quell’”altro mondo ” possibile.
La capitale dello stato brasiliano di Río Grande do Sul celebra i dieci anni dell’esistenza del FSM e accoglie i 30.000 delegati di diverse organizzazioni che hanno partecipato alla giornata inaugurata dal Presidete del Brasile, Lula da Silva.

Bogotà esprime la sua vocazione per la pace

Con una marcia durata tre ore, in cui i numerosi partecipanti erano vestiti di bianco, la popolazione di Bogotà ha fatto propria la Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza esprimendo la vocazione e il desiderio di poter convivere in pace, senza la minaccia della violenza che colpisce le famiglie direttamente e distorce l’immagine di un paese caloroso e affettuoso.

Intervista a Gloria Morrison, Presidente di “Mondo Senza Guerre” Cile

Con questa breve intervista ci siamo informati maggiormente su quanto stanno preparando gli organizzatori per il passaggio della Marcia Mondiale per la Pace e Nonviolenza in Cile, come realizzeranno poi la “scalata” della Cordigliera delle Ande e come la gente interessata può a partecipare all’atto finale il 2 gennaio.

Abbiamo intervistato Tomás Hirsch: “La Marcia Mondiale ha superato ogni mia aspettativa”.

In ogni città in cui continuiamo a passare con questa Marcia, il ricevimento è sorprendente. In piccoli paesini del Guatemala la gente è scesa in strada per accompagnarci. Ci hanno regalato le loro creazioni locali con un affetto commovente. Ci hanno mostrato la loro vocazione di Pace, ci aprono i loro cuori mostrandoci la violenza che vivono.

Direttore Generale della FAO in sciopero della fame

Il Direttore Generale della FAO (Food and Agriculture Organization) dell’ONU, Jaques Diouf, ha iniziato uno sciopero della fame di ventiquattro ore in segno di solidarietà con le persone che soffrono la fame nel mondo, alla vigilia del Vertice Mondiale sulla Sicurezza Alimentare, che comincia lunedì 16 a Roma, in Italia.

1 7 8 9 10