Laura Tussi

Docente, giornalista e ricercatrice, si occupa di pedagogia nonviolenta e interculturale. Ha conseguito cinque lauree specialistiche in formazione degli adulti e consulenza pedagogica nell'ambito delle scienze della formazione e dell'educazione.

Le voci della ragione: conversazione con Vittorio Agnoletto

Vittorio Agnoletto, medico, ex parlamentare europeo e soprattutto attivissimo in favore della tutela della salute, dei beni comuni, dell’impegno pacifista. Il tema della pace è ora più che mai urgente, sia per la guerra russo-ucraina, sia per le tensioni internazionali sempre…

Docenti Senza Frontiere: quaderni etici, neutri e solidali

Docenti Senza Frontiere è l´ideatrice di percorsi di formazione sui temi dell’Agenda ONU 2030 per lo Sviluppo Sostenibile. L´attività è raccolta con interesse da diversi licei artistici e istituti d´arte in quanto offre ad essi una nuova opportunità di utilizzo…

La tempesta perfetta: conversazione con Fabrizio Cracolici

Intervista di Laura Tussi e Adriano Arlenghi a Fabrizio Cracolici – Eremo di Betania, Campi MIR (Movimento Internazionale di Riconciliazione tra i popoli, ma mai con fascismo e nazismo) 2022. Tussi e Arlenghi. Molti intellettuali e attivisti parlano della possibilità…

Un’alternativa plurale di pace

Laura Tussi conversa con Maurizio Acerbo segretario nazionale di Rifondazione Comunista – Sinistra Europea. Intervista rilasciata prima della crisi di governo del luglio 2022 È necessario costruire un soggetto plurale alternativo al modo di fare politica attuale, assolutamente senza l’accordo…

Ferrero: verso nuovi orizzonti condivisi di pace e giustizia sociale

Conversazione con Paolo Ferrero, vicepresidente della Sinistra Europea. Occorre un soggetto plurale che si batta contro la guerra e non solo. È necessario costruire un innovativo soggetto plurale e alternativo al modo di far politica attuale, assolutamente senza l’accordo con…

Intervista a Giorgio Cremaschi. Dalla Nato nasce la guerra, ma la pace è più forte

Giorgio Cremaschi è stato presidente del Comitato Centrale della FIOM, l’organizzazione dei metalmeccanici della CGIL. Dal gennaio 2019 al maggio 2021 è stato Portavoce nazionale di Potere al Popolo!. Al vertice di Madrid, la Nato approva il più importante rafforzamento delle proprie capacità dalla fine della…

La denuclearizzazione del Golfo Internazionale di Trieste. Da Trieste un forte NO ai porti nucleari

Abbiamo intervistato Alessandro Capuzzo del movimento antinucleare triestino appena rientrato dal Nuclear Ban Week di ICAN e dalla Conferenza degli Stati Parti del Trattato di Proibizione delle Armi Nucleari. La denuclearizzazione del Golfo Internazionale di Trieste, sulla base del Trattato…

Le declinazioni del concetto e della condizione di pace

È sempre più necessario muoverci e mobilitarci come popolo pacifista e comunista contro la guerra. In questo momento è necessaria l’unione di queste istituzioni: i partiti comunisti e i movimenti pacifisti. Ma dove sono i pacifisti? Cosa significa pace? La…

A Vienna con il TPAN. Per la ratifica del trattato di proibizione delle armi nucleari da parte di tutti i Paesi Nato

A margine di un evento con Alex Zanotelli, Vittorio Agnoletto, Chiara Castellani e altri si vuole indagare sulle analogie e differenze tra l’Ucraina e la Repubblica democratica del Congo e le situazioni e condizioni in atto rispettivamente interagenti. Il mio…

Mario Salomone e la mondialità dell’ambientalismo

Mario Salomone è segretario della Rete mondiale di educazione ambientale – WEEC. In quali iniziative consiste questo importante incarico? L’iniziativa più importante e prestigiosa, da cui è nata la rete, è quella dei congressi biennali, cui partecipano delegati provenienti da…

1 2 3 11