Damiano Mazzotti

Nato a Faenza (Ravenna) nel 1970, si è laureato in Psicologia Clinica e di Comunità a Padova nel 1995 con una tesi sull’invidia. Nel 2008 ha pubblicato il diario romanzato “Uomini e amori gioie e dolori", nel 2009 “Libero pensiero e liberi pensatori”, il primo saggio di un citizen journalist italiano.

L’arte di essere liberi. La libertà secondo Mancuso

Lo studioso Vito Mancuso ha pubblicato un saggio molto agile e limpido: Il coraggio di essere liberi (Garzanti, 2016, pagine 148, euro 16).   Nell’essere umano il bisogno di sicurezza prevale spesso sul bisogno di libertà: pensiamo alle garanzie di…

Fabio Mini e le guerre di ieri, oggi e domani

L’atipico e acculturato generale Fabio Mini ha pubblicato un altro saggio molto denso e illuminante sulla trasformazione dei conflitti tra i popoli: “Che guerra sarà” (il Mulino, 2017).   La complessa e cruda materia della guerra non è cambiata nel…

La Russia, i russi e Putin

“Un secolo di Russia” è un saggio molto interessante che prende in esame la cultura, l’economia e la politica russa (Lorenzo Gianotti e Nicola Lombardozzi, Editori Riuniti, 213 pagine, euro 16).   Nel centenario della Rivoluzione Russa è sicuramente molto…

GangBank. Il vecchio e il nuovo schiavismo finanziario

Il giornalista Gianluigi Paragone ha pubblicato il suo primo libro: “Gangbank. Il perverso intreccio tra politica e finanza che ci frega il portafoglio e la vita” (www.edizpiemme.it, 2017, 309 pagine, euro 18). Paragone utilizza un linguaggio molto chiaro e diretto,…

Martin Ford e l’economia disumanizzata

“Il futuro senza lavoro” è il saggio superlativo e dirompente di Martin Ford, che racconta l’attuale rivoluzione economica legata alla gestione automatizzata e ottimizzata del lavoro (il Saggiatore, 2017, 340 pagine, euro 24).   L’età dell’oro dell’economia americana e occidentale…

Fagan e il nuovo mondo multipolare

“Verso un mondo multipolare” è un saggio molto lucido e ben approfondito che spazia dalla geopolitica, alla storia e all’economia (Pierluigi Fagan, Fazi Editore, 2017, 349 pagine, euro 25).   Pierluigi Fagan è uno studioso della complessità e dei sistemi…

Varoufakis, l’Europa, l’Euro e la forza dei deboli

    Il noto economista Yanis Varoufakis ha pubblicato un libro molto scorrevole e illuminante che narra la sue esperienze personali e professionali più interessanti: “I deboli sono destinati a soffrire?” (La nave di Teseo, 2016, 526 pagine effettive, euro…

Graeber e la Burocrazia. Dalla stupidità alle leve del potere

“Burocrazia” è l’ultimo saggio dell’antropologo David Graeber e prende in esame lo sviluppo della cultura burocratica pubblica e privata nel mondo occidentale (il Saggiatore, 2016, euro 21, 218 p.). Fino agli anni Cinquanta “a differenza dell’Impero britannico, che aveva preso…

Anche gli scienziati piangono. La scienza e i cattivi scienziati

Enrico Bucci è un giovane scienziato molto innamorato del suo lavoro. Per difendere la scienza ha deciso di pubblicare un libro molto scorrevole che esce dai soliti schemi: “Cattivi scienziati. La frode nella ricerca scientifica” (www.addeditore.it, 2015, 157 pagine, euro…

Minsky: il genio invisibile dell’economia

Hyman Minsky è morto il 24 ottobre 1996 ed è stato un grande economista anticonformista che ha rivoluzionato il punto di vista monetario e finanziario.   Forse si può governare la crisi economica, ma a quanto pare non si può…

1 2 3 4 5 11