Agenzia DIRE

Agenzia DIRE

La DIRE è una delle principali agenzie di stampa nazionali, trasmette sui propri notiziari multimediali tutte le notizie dell'ultimo minuto, approfondimenti, interviste, newsletter tematiche. Specializzata in politiche parlamentari e di governo, oltre che esteri, sanità, ambiente, welfare, politiche regionali e locali, giovani. Su Dire.it pubblica, ogni giorno, tutte le principali notizie. E' presente su tutto il territorio nazionale con sei sedi, cinquanta giornalisti e corrispondenti da tutte le regioni.

26.04.2018

Turchia, fino a 10 anni di carcere per i giornalisti di ‘Cumhuriyet’

Turchia, fino a 10 anni di carcere per i giornalisti di ‘Cumhuriyet’

Pesanti condanne sono state comminate in primo grado a 13 giornalisti e altri membri del personale di ‘Cumhuriyet’, giornale turco critico verso il governo del presidente Recep Tayyip Erdogan. Il processo è iniziato martedì e sebbene la sentenza fosse stata fissata per domani, 27 aprile, è stata anticipata a ieri. … »

26.04.2018

Il Nobel verde anche alle sudafricane anti-nucleare

Il Nobel verde anche alle sudafricane anti-nucleare

Le attiviste sudafricane Makoma Lekalakala e Liz McDaid sono tra le personalità, quasi tutte donne, insignite quest’anno del Goldman Prize, definito anche il “Nobel verde”, attribuito ogni anno a militanti ambientalisti di base. Le due ecologiste, si legge in una nota che motiva la scelta della giuria, “hanno costruito un’ampia… »

23.04.2018

Africa, le strade di Berlino cambiano nome: “Basta colonialismo”

Africa, le strade di Berlino cambiano nome: “Basta colonialismo”

A Berlino le strade del cosiddetto “quartiere africano” si preparano a cambiare nome: erano dedicate ai protagonisti del colonialismo, saranno intitolate agli eroi delle lotte di liberazione. La notizia e’ stata diffusa a quasi un secolo dalla fine dell’occupazione tedesca dell’Africa del Sud-ovest, oggi Namibia, durata dal 1884 al 1919, dopo… »

19.04.2018

In Australia i nativi contro lo show tv: “Basta rubarci i bambini”

In Australia i nativi contro lo show tv: “Basta rubarci i bambini”

Oltre cento persone hanno manifestato la davanti alla sede centrale della tv australiana ‘Channel 7‘ per chiedere più rispetto nel modo di discutere sulla “generazione rubata“, ovvero i bambini aborigeni che, per una legge a loro “tutela”, vennero allontanati dalle famiglie di origine, a partire dal 1869 e fino agli anni ’70 del secolo scorso. »

16.04.2018

Niger. Salgono a 25 gli attivisti dell’opposizione incarcerati, scontro sulla finanziaria e le basi straniere altre 3 arresti

Niger. Salgono a 25 gli attivisti dell’opposizione incarcerati, scontro sulla finanziaria e le basi straniere altre 3 arresti

Le autorità del Niger hanno annullato all’ultimo minuto una manifestazione prevista per ieri a Niamey e nella serata sono seguiti gli arresti di tre leader dei movimenti contrari alla nuova legge finanziaria. In manette sono finiti Ibrahim Diori, dell’associazione Alternative espace citoyen, Maïkou Zodi, di Tournons la page, e Abdourahamane… »

16.04.2018

Sgomento alla Camera dei Deputati: scritta con svastica sulla porta di un bagno

Sgomento alla Camera dei Deputati: scritta con svastica sulla porta di un bagno

Sgomento a Montecitorio. Sulla porta interna di un bagno sono stati incisi una svastica e un motto nazista. “Il nostro carro armato sta ruggendo”, si legge sullo stipite. L’incisione ha trovato anche una risposta: “Ma vai a cagare”, si legge sotto la scritta in tedesco. L’amministrazione della Camera ha già… »

16.04.2018

Migranti, Open Arms: “Nave dissequestrata, ma buona notizia a metà”

Migranti, Open Arms: “Nave dissequestrata, ma buona notizia a metà”

Il dissequestro della Open Arms è una buona notizia, ma è una piccola battaglia vinta all’interno di una situazione che resta difficile: l’inchiesta per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e associazione a delinquere contro i nostri due operatori continua. Ma la decisione di oggi dimostra che stiamo andando verso la verità“. A… »

15.04.2018

Colombia, la morte dei 3 ecuadoriani è una ferita per il processo di pace

Colombia, la morte dei 3 ecuadoriani è una ferita per il processo di pace

ROMA – Erano al confine tra Ecuador e Colombia, una linea di più di cinquecento chilometri, una zona di nessuno dove l’illegalita’ e’ padrona e ogni tipo di traffico illecito, dalla droga agli immigrati, e’ controllato dai guerriglieri dissidenti delle Farc e dai narcotrafficanti. È qui, nella provincia ecuadoriana de… »

14.04.2018

Siria. Mons. Audo, vescovo di Aleppo: Trump alimenta guerra per compiacere i sauditi; non gli crediamo, aspettiamola giustizia di Dio

Siria. Mons. Audo, vescovo di Aleppo: Trump alimenta guerra per compiacere i sauditi; non gli crediamo, aspettiamola giustizia di Dio

 “Usano l’argomento degli attacchi chimici solo per continuare la guerra, alimentare il commercio di armi e compiacere l’Arabia Saudita”: ad accusare Donald Trump e i suoi alleati occidentali e’ monsignor Antoine Audo, vescovo caldeo di Aleppo e presidente di Caritas Siria, intervistato oggi dall’agenzia DIRE. “Vogliono dimostrare il loro potere… »

13.04.2018

Da Bologna parte la battaglia per la carta dei “riders”: paghe eque e diritto al conflitto per i fattorini

Da Bologna parte la battaglia per la carta dei “riders”: paghe eque e diritto al conflitto per i fattorini

Non c’è solo l’obbligo dell’assicurazione a copertura di eventuali incidenti. La Carta dei diritti dei riders, che il Comune di Bologna, prima amministrazione in Italia, vorrebbe far sottoscrivere alle piattaforme digitali delle consegne a domicilio è una vera sfida per il sistema. Perché si parla di “compenso equo e dignitoso“, di… »

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


video 10 anni Pressenza

Eventi 10 anni di Pressenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.