Daniel Högsta (coordinatore del network di ICAN – Premio Nobel per la Pace 2017) sarà ospite dell’evento inaugurale del Festival della Pace di Brescia e incontrerà gli amministratori di diversi Enti Locali dalla Lombardia alla Toscana.

Saranno numerosi e importanti gli eventi per il disarmo nucleare che coinvolgeranno il nostro Paese nei prossimi giorni. Nell’ambito delle iniziative della mobilitazione “Italia, ripensaci”, la Campagna Senzatomica e la Rete Italiana Pace e Disarmo ospiteranno Daniel Högsta coordinatore dell’International Campaign to Abolish Nuclear Weapons, l’iniziativa della società civile internazionale, che ha portato all’approvazione nel 2017 del Trattato di proibizione delle armi nucleari TPNW, entrato poi in vigore nel gennaio 2021, risultato per cui ICAN è stata insignita del Premio Nobel per la Pace 2017.

Daniel Högsta sarà in particolare tra gli ospiti d’eccezione dell’Evento inaugurale del Festival della Pace organizzato dal Comune di Brescia in programma nel pomeriggio di venerdì 12 novembre, alla presenza anche della Vice Ministra degli Affari Esteri On. Marina Sereni, oltre che del Sindaco di Brescia Emilio Del Bono, del Presidente della Provincia di Brescia Samuele Alghisi e del Presidente del Consiglio Comunale di Brescia Roberto Cammarata.

Ad introdurre l’evento i video messaggi di Izumi Nakamitsu, Under-Secretary-General and High Representative for Disarmament Affairs delle Nazioni Unite e Setsuko Thurlow, attivista ICAN sopravvissuta al bombardamento atomico di Hiroshima.

Un appuntamento importante, che non solo non darà avvio alla serie di eventi previsti per il Festival, ma servirà anche come momento di riflessione e rilancio per le iniziative politiche possibili per il disarmo nucleare, come recentemente chiesto da “Italia, ripensaci” in una lettera inviata a tutti i Parlamentari italiani

La presenza di Daniel Högsta in Italia sarà poi occasione di incontro con gli amministratori di diverse città e territori italiani da sempre attivi a favore della totale eliminazione delle armi nucleari. Si inizierà giovedì 11 novembre con un incontro con l’Assessore al Welfare e Salute del Comune di Milano Lamberto Bertolè, già presidente del Consiglio Comunale milanese al momento dell’approvazione di una mozione a favore del TPNW, e con un evento pubblico pomeridiano programmato presso il Comune di Olgiate Comasco, insieme alle associazioni ed Enti Locali facenti parte del Coordinamento Comasco per la Pace.

La tappa di Brescia vedrà anche l’incontro con gli organismi territoriali che da molti anni sono attivi a sostegno di “Italia ripensaci”: decine sono infatti le associazioni e i Comuni del bresciano che hanno sottoscritto documenti a favore della campagna, organizzando anche iniziative ed azioni pubbliche vista la presenza di testate nucleari statunitensi nel proprio territorio.

Infine, sabato 13 novembre Daniel Högsta avrà la possibilità di incontrare il Sindaco di Firenze Dario Nardella (la città fiorentina fa parte di Mayors for Peace, l’associazione di sindaci per la Pace presieduta dalla città di Hiroshima) e l’Assessora regionale toscana alle Attività internazionali e promozione diritti umani Alessandra Nardini.

Questi intensi tre giorni si concluderanno con un evento online trasmesso dalla sede di Senzatomica e diffuso sui principali canali social, in cui sarà possibile per tutti essere aggiornati sui prossimi passi della campagna internazionale ICAN e in particolare sulla Prima conferenza degli Stati Parti del Trattato di proibizione delle armi nucleari, che si terrà a Vienna nel marzo 2022.