Bolsonaro all’ONU: frottole e panzane

24.09.2020 - Saõ Paulo - Paolo D'Aprile

Bolsonaro all’ONU: frottole e panzane
(Foto di elaborazione Pressenza da Youtube)

Dal discorso di Jair Bolsonaro all’ONU, alcuni giorni fa:

  • La Nostra foresta umida non permette la propagazione del fuoco; gli incendi si verificano sempre negli stessi luoghi dove i contadini locali e gli indios bruciano i loro campi come forma di sopravvivenza, in aree già disboscate. 
  • Il nostro Pantanal, con un’area maggiore di molti paesi europei, ha gli stessi problemi della California; i grandi incendi sono la conseguenza inevitabile delle alte temperature locali sommate all’accumulo di massa organica in decomposizione.
  • Il nostro agrobusiness continua vigoroso e soprattutto posso affermare che la produzione avviene nel pieno rispetto alla migliore legge ambientale del mondo, e pur tuttavia siamo vittime di una delle più brutali campagne di disinformazione sulla Amazzonia e sul Pantanal.
  • Nel 2019 il Brasile ha sofferto gli effetti di una criminale perdita di petrolio da parte del Venezuela che ha danneggiato le nostre attività turistiche e peschiere.
  • La gestione della pandemia era e continua nelle mani dei 27 governatori di Stato, responsabili diretti della crisi economica e della disoccupazione per aver decretato misure restrittive contro la mobilità e il lavoro. Il nostro governo ha messo a disposizione un sussidio di emergenza di mille dollari. Il governo ha sempre stimolato il trattamento precoce del Covid-19.
  • Faccio un appello a tutta la comunità internazionale per la libertà religiosa e per combattere la Cristofobia: il Brasile è un paese cristiano, conservatore e si basa sulla famiglia. 

Alcune delle frasi qui riportate sono state proferite dal presidente Bolsonaro durante il discorso di apertura dell’assemblea delle Nazioni Unite. Sul disastro ambientale se ne è parlato ampiamente e il mondo ormai conosce la verità. Sulla gestione della pandemia, i 140.000 morti e cinque milioni di contagi sono il simbolo sia della deliberata omissione, che di una azione studiata per creare il caos: innumerevoli sono le iniziative dello stesso presidente intraprese per boicottare le misure sanitarie e favorire il contagio. L’appello all’unione della cristianità la dice lunga di come lo Stato tratti le minoranze religiose, soprattutto quelle di matrice afro-brasiliana.

Ed infine, per essere proprio pignolo, è bene chiarire che il sussidio di emergenza di 600 Reais, a partire da agosto è stato ridotto della metà. Al cambio di oggi : 1 Dollaro americano vale in moneta brasiliana 5,48 Reais. Fatevi i conti.

Per chi ne abbia voglia 

https://www.youtube.com/watch?v=AkRvyLb2PYg

 

Categorie: Politica, Sud America
Tags: ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Giornata della Nonviolenza

Giornata della Nonviolenza

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.