Saviano: “200 migranti bloccati, come se al governo ci fosse un Salvini qualunque”

28.10.2019 - Agenzia DIRE

Saviano: “200 migranti bloccati, come se al governo ci fosse un Salvini qualunque”
(Foto di DIRE)

“Nessuna discontinuità; interessano solo i numeri sui social”

Ci sono 200 persone bloccate in mare su imbarcazioni delle Ong come se al governo ci fosse un Salvini qualunque. Mi sento dunque di tranquillizzare chi crede che la situazione da questa estate sia cambiata e pensa che la ‘sinistra’ al potere possa aver aperto i porti. Nulla di più falso. Nessun cambiamento, nessuna discontinuità. Questo governo, come il precedente e come quello prima, sa che il consenso si gioca su due soli temi: immigrazione e sicurezza. Punto.

Solo su questi due argomenti e qualunque politico, anche il più ignorante, può postare e twittare e avere la certezza di fare traffico. Perché ormai i numeri sui social sono l’unica cosa che interessa.

L’unica”. Lo scrive su facebook Roberto Saviano. E così, prosegue, “a chi lo diciamo che sulla Alan Kurdi – che ha soccorso 90 persone in acque internazionali, in uno scenario che se fossimo onesti definiremmo di guerra, con criminali libici, che noi finanziamo, a sparargli addosso – c’era una donna incinta di quattro mesi in emergenza e Malta e Italia, si sono rimbalzate la responsabilità? Alla fine è intervenuta una motovedetta italiana, ma che vergogna l’aver provato a lavarcene le mani. A chi lo diciamo che tra Malta e Italia c’erano 44 persone che né Malta né l’Italia volevano salvare e che alla fine sono state soccorse da Proactiva Open Arms e che ora – state tranquilli, o voi agguerriti sovranisti italici – stanno sbarcando a La Valletta?”.

LEGGI ANCHE

Migranti, Sea Watch denuncia: “I libici minacciano oltre 100 persone sulla Alan Kurdi”

VIDEO | Sami (Unhcr): “Lista dei paesi sicuri per i migranti va concordata con l’Onu”

Arrestati gli scafisti dello sbarco di migranti avvenuto a Roccella Jonica lo scorso 14 ottobre

“È a voi che mi rivolgo, a voi che temete un’invasione- dice ancora-: non vi preoccupate, non accadrà. I politici di ogni schieramento sanno bene che non devono far passare nessuno, che il vostro voto lo avranno solo se fanno la faccia dura. Che ci siano persone che muoiono in mare è un effetto collaterale, un male con cui fare i conti. Il potere ha un prezzo e solo chi è disposto a giocarsi l’anima può gestirlo. Loro si dannano l’anima per guadagnare voti, ma voi? Da tutta questa ferocia, voi, cosa guadagnate?”.

Categorie: Comunicati Stampa, Europa, Migranti
Tags: , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

DIRETTA mobilitazioni ogni giorno a Santiago 08.12.19

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.