soccorso in mare

Sbarcano a Livorno i migranti della Life Support

Alle ore 8.15 EMERGENCY ha iniziato lo sbarco dei 142 naufraghi soccorsi nelle notti del 18 e 19 dicembre dalla nave Life Support che è tutt’ora in corso.  I superstiti provengono da Bangladesh, Burkina Faso, Camerun, Costa d’Avorio, Egitto, Eritrea,…

Il governo italiano vuole costituirsi parte civile nel processo ai soccorritori della Iuventa

Passi decisivi sono stati compiuti oggi nel processo ai membri dell’equipaggio della nave di soccorso civile Iuventa, che rischiano una pena di 20 anni di carcere per l’accusa di “favoreggiamento dell’immigrazione clandestina” e la cui nave è abbandonata, pur se…

Migranti e Ong: l’umanità come antidoto alla criminalizzazione della solidarietà

Incontro di un’intensità senza precedenti ieri sera alle Acli di Milano per parlare di criminalizzazione della solidarietà, Ong e soccorso in mare. Ha introdotto la serata Giovanna Procacci a nome della Rete Sostenere Riace, ripercorrendo le iniziative organizzate in un…

Salpata da Genova la Life Support di Emergency

È salpata ieri dal Porto di Genova per la sua prima missione la nave Life Support di EMERGENCY, diretta nelle acque del Mediterraneo Centrale. La Life Support rinnova l’impegno di EMERGENCY verso chi non vede riconosciuti né tutelati i propri diritti, primo tra tutti il diritto…

La criminalizzazione della solidarietà. Un racconto di verità su Ong e soccorso in mare

Mercoledì 14 dicembre 2022 alle 20,30 Acli, via della Signora 3, Milano È ripartita con forza l’opera di criminalizzazione dell’azione solidale: un continuum micidiale di strumenti repressivi e di controllo, fino al processo penale, come quello in corso presso la…

Ammessi gli osservatori internazionali nel processo contro la Iuventa

Nel corso dell’odierna udienza del processo contro i soccorritori civili in mare, il tribunale ha ammesso la presenza degli osservatori internazionali. Dopo l’approvazione di tutte le parti, questi per la prima volta sono stati autorizzati a partecipare al processo in…

Mediterraneo Centrale: allerta SOS MEDITERRANEE, MSF e SEA-WATCH per ulteriori morti in mare senza operazioni SAR a guida europea

SOS MEDITERRANEE, Medici Senza Frontiere (MSF) e SEA-WATCH chiedono con urgenza l’avvio di un’attività di ricerca e soccorso (SAR) gestita a livello europeo nel Mediterraneo centrale per prevenire ulteriori morti. In cinque giorni la Geo Barents, denominata SAR di MSF, e…

Le autorità UE si rifiutano di prestare assistenza, la flotta civile no

Dopo quasi 24 ore di mancata assistenza da parte di Italia e Malta, la #SeaWatch4 ha preso a bordo le 96 persone soccorse dal mercantile Aslihan per prestare l’assistenza e le cure necessarie. Dopo aver soccorso 165 persone in 3…

Il veliero Astral ha bisogno urgentemente di un porto sicuro per far sbarcare i 110 naufraghi a bordo

Dopo 5 operazioni di soccorso in meno di una settimana, Astral mette in salvo 110 persone a seguito di un naufragio e un’attesa di 15 ore senza risposta da autorità competenti. Il nostro veliero Astral ha lasciato il porto di…

Un porto sicuro per Sea Watch 4

Sea Watch ha annunciato su twitter che finalmente le autorità hanno assegnato Augusta come porto sicuro di sbarco (POS) per le 145 persone a bordo di #SeaWatch4, salvate nel Mediterraneo centrale nei giorni scorsi.  L’organizzazione umanitaria si augura che lo…

1 2 3 9