Il 3 Agosto Milano in Rivoluzione scende in Piazza per Glas

01.08.2019 - Cristina Mirra

Il 3 Agosto Milano in Rivoluzione scende in Piazza per Glas

Il 3 agosto 2017 il presidente dell’Ecuador Lenin Moreno con un decreto presidenziale anticostituzionale ha tolto le funzioni di vicepresidente a Jorge Glas, eletto in binomio con lui qualche mese prima ma da subito in disaccordo per la evidente virata verso la destra parlamentare e le prime scelte economico-sociali di stampo neoliberale prese da Lenin Moreno, in barba al mandato popolare con il quale avrebbe dovuto continuare le politiche progressiste del decennio precedente in cui aveva governato Rafael Correa con l’appoggio del movimento della Revolucion Ciudadana.
Tre mesi dopo Jorge Glas è stato definitivamente destituito e di li a poco incarcerato con un accusa di associazione illegale.
Attualmente si trova ancora in carcere nonostante la costituzione preveda il carcere preventivo per un massimo di 12 mesi.
In questa ricorrenza alcuni rappresentanti e militanti del movimento Revolucion Ciudadana Europa si sono sentiti in obbligo di organizzare un presidio il prossimo sabato 3 agosto, dalle 18:30 in piazza Duomo a Milano, per rendere pubblico questo grave caso di detenzione politica e per rivendicare il rispetto delle leggi, della costituzione ecuatoriana e della carta dei diritti umani.
Ci riteniamo Glasisti perché riteniamo Jorge Glas un esempio da seguire e la sua libertà il primo obiettivo da conseguire.
Giusto questa settimana tre parlamentari europei hanno visitato il vicepresidente dell’Ecuador nella prigione di Latacunga affermando che “La sua vita è a rischio imminente”.
I deputati europei confermano le gravi condizioni di Glas nella prigione ecuadoriana.
La delegazione presenterà una relazione sulla situazione dell’ex vicepresidente ecuadoriano al Parlamento europeo e proporrà l’espulsione del paese sudamericano dall’accordo con l’Unione Europea per violazione dei diritti umani.

La vita dell’ex presidente ecuadoriano Jorge Glas “corre un rischio imminente” in carcere, ha dichiarato il deputato della Sinistra unita (Manuel IU) Manuel Pineda Marín.
Pineda ha visitato Glas lunedì 29 luglio presso il Centro di riabilitazione sociale Sierra Norte (CRS), situato nella città di Latacunga, a poco più di 90 chilometri da Quito.

Nella visita é stato accompagnato da Henar Moreno, deputato dell’IU a La Rioja, in Spagna e Maite Mola Sanz, vice presidente dell’European Left Party (PIE).

L’ex vicepresidente è stato condannato a 6 anni di carcere, nel dicembre 2017, dopo essere stato dichiarato colpevole di associazione illegale nel caso Odebrecht. Tuttavia, la sua sentenza non è ancora confermata perché manca la revisione di un appello, che sarà fatto il prossimo 11 settembre. Il deputato ha affermato che Glas è “in pericolo di morte” per due motivi: la prigione in cui si trova e il suo stato di salute.

Comité Milàn en Revoluciòn

Categorie: Diritti Umani, Sud America
Tags: , , ,

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.