Madagascar, prigioni disumane: lo conferma anche il primo ministro

26.07.2019 - Riccardo Noury

Madagascar, prigioni disumane: lo conferma anche il primo ministro

Enorme sovraffollamento, lunghi periodi di detenzione preventiva e ulteriori violazioni dei diritti umani: la denuncia arriva non da un osservatorio sulle carceri, ma direttamente da Christian Ntsay, primo ministro del Madagascar e conferma le conclusioni delle ricerche condotte per oltre un anno da Amnesty International.

Da quelle ricerche è emerso chiaramente che l’uso eccessivo della detenzione preventiva è la causa principale del sovraffollamento: se il 55 per cento della popolazione carceraria è ancora in attesa di processo, è il sistema giudiziario a non funzionare.

Ora dal primo ministro Ntsay ci si aspetta che dalle incoraggianti parole passi ai fatti.

 

Categorie: Africa, Diritti Umani
Tags: , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.