Visita di Trump nel Regno Unito: con amici come questi…

03.06.2019 - Silvia Swinden

Quest'articolo è disponibile anche in: Inglese

Visita di Trump nel Regno Unito: con amici come questi…
(Foto di Another Europe)

Enormi manifestazioni si preparano a esprimere l’orrore della gente in occasione della visita di Trump nel Regno Unito. Si tratta di una visita ufficiale di Stato, quindi la Regina e la Famiglia Reale potranno dare una lustratina all’immagine pubblica dell’uomo più razzista, misogino e bugiardo che abbia mai ricoperto la carica di Presidente degli Stati Uniti e ai suoi quattro figli adulti.

Dopo i disastri combinati in passato nei rapporti con il Regno Unito (quando ad esempio ha ritwittato un messaggio di un razzista britannico di estrema destra, o ha suggerito che Nigel Farage dovrebbe essere l’ambasciatore britannico negli Stati Uniti) Trump ha ancora una volta insultato il sindaco di Londra Sadiq Khan (“è come il sindaco di New York De Blasio, ma più basso”), la moglie del Principe Harry Meghan (l’ha definita “cattiva” e poi lo ha negato nonostante una registrazione confermi le sue parole) e ha raccomandato Boris Johnson come il prossimo Primo Ministro (ovviamente interferire in questo modo nella politica britannica è del tutto inappropriato). Mentre viene a discutere di commercio il suo ambasciatore ha dichiarato che “dovremmo parlare del Servizio Sanitario Nazionale”, mostrando la chiara intenzione di sostituirlo con compagnie private americane.

Fortunatamente lo speaker della Camera dei Comuni John Bercow ha rifiutato a Trump l’onore di rivolgersi al Parlamento. Il leader laburista Jeremy Corbyn e Vincent Cable dei Lib Dem si sono rifiutati di partecipare alla cena che la Regina darà per lui.

Gli striscioni di Amnesty International Resist Trump decoreranno diversi ponti: “L’amministrazione del presidente Trump è stata uno shock enorme per i diritti umani” affermano.

“La sua politica di tolleranza zero sull’immigrazione ha diviso le famiglie al confine con il Messico e ha decimato il programma del governo degli Stati Uniti per aiutare i rifugiati a ricostruire la loro vita in sicurezza, lasciando migliaia di persone nel limbo.

“Ha tenuto aperto il famigerato centro di detenzione di Guantanamo, dove centinaia di persone sono  detenute e torturate illegalmente.

“Ha imposto un divieto di viaggio discriminatorio che di fatto impedisce a molti musulmani di entrare negli Stati Uniti, anche solo per una vacanza.

“Ha incrementato il programma dei droni americani, che ha visto centinaia di civili uccisi illegalmente in Africa e in tutto il Medio Oriente.

“Si è addirittura ritirato dal Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite”.

Ascolta l’invito di Owen Jones a unirsi alle proteste qui.

La scelta di Trump di nuovi giudici anti-aborto ha avviato un processo che metterà in pericolo la vita di milioni di donne e il suo sostegno alla lobby dei combustibili fossili (lasciando l’accordo di Parigi e chiamando i prodotti inquinanti e il cambiamento climatico “molecole della libertà statunitense” in uno dei peggiori esempi di violenza semantica mai visti) è un’altra strategia per neutralizzare i tentativi di fermare la corsa suicida verso il disastro ambientale.

La lista continua. Dobbiamo però ricordare l’avvertimento di Chomsky: mentre Donald Trump distrae l’opinione pubblica con le sue buffonate e provocazioni, la sua amministrazione sta lavorando per smantellare ogni aspetto del governo che va a beneficio del popolo.

 

Categorie: Diritti Umani, Europa, Nord America, Politica
Tags: , , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

DIRETTA mobilitazioni ogni giorno a Santiago 07.12.19

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.