Zanotelli alla Dire: l’Italia e l’Europa come i nazisti

29.03.2019 - Roma - Agenzia DIRE

Zanotelli alla Dire: l’Italia e l’Europa come i nazisti

 “Ma quand’è che l’Italia e l’Europa capiranno che stiamo commettendo un crimine orribile? Un giorno i nostri nipoti diranno di noi la stessa cosa che noi oggi diciamo dei nazisti”.

Cosi’ alla ‘Dire’ padre Alex Zanotelli, missionario comboniano, sulla vicenda del mercantile El Hiblu 1 giunto a Malta dopo il dirottamento da parte dei migranti che non volevano essere riportati in Libia.

Un fatto sul quale c’è molto da riflettere – ha commentato il religioso – e che rivela che razza di crimine abbiamo commesso prima con Marco Minniti e ora con Matteo Salvini stringendo un accordo con l’uomo forte di Tripoli, lasciando in Libia 800mila migranti, in buona parte africani, che sono torturati o stuprati”.

Secondo padre Zanotelli, il caso del mercantile conferma la gravità degli abusi che sono commessi nel paese nordafricano. “Prendendo il controllo della nave – ha sottolineato il missionario – i migranti hanno detto: ‘Non possiamo essere riportati indietro perché in Libia ci torturano e le donne sono violentate”.

Padre Zanotelli è stato intervistato a margine della presentazione del magazine ‘Focus on Africa”, nella sede della Federazione nazionale della stampa italiana (Fnsi).

Categorie: Europa, Migranti
Tags: , , ,

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.