Diverse migliaia di studenti delle scuole superiori e delle università hanno marciato venerdì 22 febbraio per i cambiamenti climatici per le strade di Parigi. Alle manifestazioni di questa seconda giornata di sciopero climatico in Francia hanno partecipato studenti belgi, inglesi e tedeschi, così come Greta Thunberg, una ragazza svedese di 16 anni che lotta per sensibilizzare l’opinione pubblica sui cambiamenti climatici: “Continueremo a scioperare ogni settimana fino a quando i politici non agiranno”.

Giovedì 21 febbraio Greta Thunberg è intervenuta alla riunione mensile del Comitato economico e sociale europeo. Ecco alcuni estratti del suo discorso:

“Sappiamo che la maggior parte dei politici non vuole parlare con noi. Bene. Neanche noi vogliamo parlare con loro. Vogliamo piuttosto che parlino con gli scienziati, che li ascoltino, perché stiamo solo ripetendo quello che dicono da decenni. Vogliamo che l’accordo di Parigi sul cambiamento climatico e il Gruppo intergovernativo di esperti sul cambiamento climatico (IPCC) siano rispettati. Non chiediamo nient’altro, semplicemente seguire ciò che la scienza ci dice. ”

“Siamo in sciopero scolastico perché questo è il nostro dovere. Voi politici non avete fatto il vostro. Stiamo cominciamo a riparare al disastro che avete provocato e non ci fermeremo fino a quando non ci saremo riusciti.”

Foto di Mauricio Alvarez