Mercoledì 19 settembre una delegazione di attivisti contro la guerra provenienti da tutta la la Sardegna, sarà a Roma per tenere un presidio-conferenza stampa davanti alla Ambasciata saudita in Via Pergolesi

le motivazione che portano a questa nuova azione di protesta solo ancora più urgenti, anche a seguito delle parole del Ministro Di Maio che due giorni fa a dichiarato che questo governo non vuole continuare ad esportare armi verso Paesi in guerra o verso altri Paesi che, a loro volta, potrebbero rivenderle a chi è coinvolto in un conflitto bellico.

Per questo sarà presentato un esposto denuncia rivolto alla CPI (Corte Penale Internazionale) contro l’Arabia Saudita per crimini di guerra commessi e che continua a commettere in Yemen.

Si intende altresì denunciare il fatto che questi eccidi vengono commessi anche per mezzo di bombe esportate dalla RWM-Italia in violazione della legge 185/90.

Nella nota si invita il Ministro Di maio a passare dalle parole ai fatti presenziano la mattina alla manifestazione davanti all’ambasciata dell’Arabia Saudita e l’altro invito è rivolto agli attivisti romani per denunciare il genocidio contro gli yemeniti.

Il Presidio-conferenza stampa davanti all’ambasciata dell’Arabia Saudita avrà luogo mercoledi 19 settembre alle ore 11.00 a Roma

Rete No-war