Basta con le separazione delle famiglie. Proteste in tutto il mondo

23.06.2018 - Redazione Italia

Quest'articolo è disponibile anche in: Inglese

Basta con le separazione delle famiglie. Proteste in tutto il mondo
(Foto di https://www.facebook.com/familiesbelongtogetherinternational/?ref=br_rs)

Un’ondata di proteste sta dilagando negli Stati Uniti e in tutto il mondo contro la politica di Donald Trump e della sua amministrazione di separare i bambini immigrati dai loro genitori.

Giovedì 28 giugno  Women’s March and partners organizzeranno un’azione di disubbidienza civile di massa a Washington, D.C., per “chiedere sicurezza e libertà per le famiglie di immigrati e i loro bambini e la fine della politica di tolleranza zero dell’amministrazione Trump, che criminalizza automaticamente gli immigrati privi di documenti e separa le famiglie.” 

Families Belong Together!  annuncia che  sabato 30 giugno si terranno manifestazioni a Washington, D.C. e in tutto il paese per dire che le famiglie devono restare unite e libere

In questi giorni si stanno organizzando eventi in tutto il mondo. Ecco una lista (aggiornata quotidianamente) :

21 giugno –  Irlanda, Dublino

22 giugno, Berlino, Germania

22 giugno, Palmy, Nuova Zelanda

24 giugno, Lione, Francia

28 giugno  Washington D.C.

30 giugno –  Museumplein, Amsterdam.

30 giugno, Londra, Regno Unito

30 giugno, Berlino, ambasciata americana

30 giugno, Roma, Italia

30 giugno, Londra, Ontario, Canada

30 giugno, Ottawa, Canada

30 giugno, Toronto, Canada

30 giugno, Victoria, B.C., Canada

30 giugno Sydney, Australia

1 luglio, Dunedin, Nuova Zelanda

Nel frattempo l’esercito degli Stati Uniti sta preparandosi a sistemare fino a 20.000 bambini immigrati in basi militari in Texas e Arkansas. Un portavoce del Pentagono ha dichiarato che le basi ospiteranno “minori stranieri non accompagnati”, ma altri rapporti suggeriscono che le basi potrebbero essere usate a tempo indeterminato per detenere intere famiglie, in seguito all’ordine esecutivo firmato dal Presidente Trump per mettere fine alla separazione dei bambini dai loro genitori alla frontiera tra Stati Uniti e Messico. Giovedì il Dipartimento di Giustizia ha chiesto a un tribunale federale di modificare una disposizione che limita a 20 giorni la detenzione delle famiglie.

 

 

 

 

Categorie: Diritti Umani, Internazionale
Tags: , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Search

Il canale Instagram di Pressenza

Catalogo dei Documentari

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.