Firenze ricorda Idy Diene, diecimila in piazza contro il razzismo

11.03.2018 - Jasmina Poddi - Redazione Italia

Firenze ricorda Idy Diene, diecimila in piazza contro il razzismo
(Foto di Jasmina Poddi)

Circa diecimila persone hanno attraversato le strade di Firenze per dire no al razzismo e per ricordare Idy Diene. Da tutta Italia movimenti, associazioni e cittadini hanno partecipato al corteo convocato dalla comunità senegalese in memoria dell’uomo di 54 anni ucciso a colpi di pistola lo scorso 5 marzo da Roberto Pirrone.

“No al razzismo” e “basta violenza” sono le grida che si sono alzate dalla manifestazione che ha sfilato pacificamente da Piazza Santa Maria Novella fino al Ponte Vespucci, luogo della tragedia.

Moltissimi i cartelli in memoria di Idy, “uomo di pace” come recita lo striscione d’apertura portato dai manifestanti con al braccio una fascia nera in segno di lutto.

Proprio nella memoria di Idy si era chiesta una manifestazione pacifica e così è stato. Pacifica ma forte nel dire basta alla violenza razzista e nel gridare l’uguaglianza di tutte gli esseri umani.

Anche Potere al Popolo ha deciso di partecipare con un suo spezzone al corteo perché, come ricorda Viola Carofalo, leader del partito “era doveroso essere qui oggi”.

La leader di PaP ribadisce che “l’Italia non è un paese razzista, i nemici non sono gli stranieri e i migranti ma gli sfruttatori”.

Qui di seguito un breve video con alcuni momenti del corteo e il pensiero di Viola Carofalo e un fotoreportage della mobilitazione entrambi realizzati per Pressenza da Jasmina Poddi

 

Categorie: Europa, Fotoreportages, Interviste, Non discriminazione, Video
Tags: , , , ,

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


App Pressenza

App Pressenza

Diritti all'informAZIONE

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.