El Salvador, rilasciata donna condannata a 30 anni per un bambino nato morto

14.03.2018 - Riccardo Noury

El Salvador, rilasciata donna condannata a 30 anni per un bambino nato morto
(Foto di Amnesty International)

Maira Verónica Figueroa, 34 anni, è tornata in libertà il 13 marzo a seguito della decisione di un tribunale di El Salvador di dimezzare la sua condanna.

Nel 2003 Maira era stata condannata a 30 anni di carcere per il reato di omicidio aggravato dopo aver dato alla luce un bambino nato morto.

Il fatto che Maira abbia trascorso praticamente metà della sua vita in carcere dovrebbe far riflettere sulla necessità di depenalizzare l’aborto, che in El Salvador è vietato (e pesantemente punito, come si è visto) in ogni circostanza.

A febbraio un tribunale aveva commutato un’altra condanna a 30 anni, quella di Teodora del Carmen Vásquez.

 

Categorie: America Centrale, Diritti Umani
Tags: , ,

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


App Pressenza

App Pressenza

Diritti all'informAZIONE

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.