Milano, convegno “Rifugiati e lavoro: le buone pratiche”

20.02.2018 - Redazione Italia

Milano, convegno “Rifugiati e lavoro: le buone pratiche”

Il convegno “RIFUGIATI E LAVORO: LE BUONE PRATICHE”, organizzato da Associazione Costituzione Beni Comuni, Camera del lavoro di Milano e Rete Scuole senza permesso e con il Patrocinio del Comune di Milano, propone un’occasione di confronto sul tema del lavoro come chiave di volta primaria di ogni progetto di accoglienza: il lavoro come strumento per l’indipendenza economica e dignità delle persone, fonte di ricchezza per la società intera, opportunità di incontro e conoscenza per dissipare timori e paure.

In un momento come l’attuale in cui la narrazione sui migranti è sempre più distorta e strumentalizzata, poter raccontare le “buone pratiche” di avviamento al lavoro o di creazione di impresa, in cui i rifugiati sono soggetti attivi e portatori di valore per sé e per la società in cui vivono, permette di conoscere un’altra verità dell’ “emergenza profughi”: condividendo i risultati raggiunti, le criticità, le strade migliori da percorrere, gli ostacoli, anche legislativi, da superare, le necessarie sinergie tra pubblico e privato, le possibilità di replicare in altri contesti o su scala più vasta alcune esperienze particolarmente positive.

Numerose le esperienze proposte, tra queste quella di Africa Experience, ristorante veneziano nato dall’iniziativa di rifugiati politici e richiedenti asilo con l’idea di ripercorrere, attraverso il cibo, il loro itinerario di fuga. Quella di Mani e Terra una cooperativa multi-etnica costituita da contadini e lavoratori calabresi e africani che quest’anno collaborerà con il consorzio Macramè nella gestione di un progetto di Parco fluviale della biodiversità su un terreno confiscato alla mafia situato nel comune di Rosarno. E ancora l’esperienza dell’Associazione Padova Accoglie che ha aperto due ristoranti, Strada Facendo e The last one, dove lavorano 15 richiedenti asilo puntando su una cucina di alto livello e volutamente multiregionale italiana. Così come racconteranno la loro storia tante altre realtà di avviamento al lavoro con percorsi di formazione linguistica e professionale specifici come quello di Randstad Italia, Agenzia Quanta, Cooperativa Farsi Prossimo, Rete Scuole Senza Permesso e altri ancora.
Attraverso lo scambio di informazioni e di esperienze, in gran parte innovative, il convegno vuole in sintesi aiutare i profughi a orientarsi nel trovare un lavoro vero, fornendo a chi opera in questo campo (gestori e volontari) strumenti che ne facilitino il compito e sensibilizzando i potenziali datori di lavoro, non solo privati ma anche del Terzo Settore. E infine dando all’opinione pubblica elementi concreti per capire come sia possibile attuare un’accoglienza e un’integrazione positive e proficue per tutti.

CONVEGNO

“RIFUGIATI E LAVORO: LE BUONE PRATICHE”

Milano, 24 febbraio 2018, ore 9.30 – 16,00

Camera del Lavoro, Salone Di Vittorio

Corso di porta Vittoria 43

Il lavoro come strumento di autonomia economica e dignità personale.

Associazioni del Terzo Settore, Imprese e Istituzioni a confronto

Ingresso libero fino a esaurimento posti. E’ gradita la registrazione: https://goo.gl/forms/n9bCgBsg5m7zr7mt2
Per informazioni: convegno.lavoropertutti@gmail.com

Categorie: Comunicati Stampa, Diversità, Economia, Europa
Tags: , , ,

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.