Presentata a Madrid la 2ª Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza 2019

25.11.2017 - Madrid - Rafael de la Rubia

Quest'articolo è disponibile anche in: Inglese, Spagnolo, Francese, Catalano, Greco

Presentata a Madrid la 2ª Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza 2019

Durante le Giornate della Nonviolenza, svoltesi a Madrid dal 15 al 18 novembre, è stata presentata la 2ª Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza, che avrà inizio il 2 ottobre 2019 a Madrid e terminerà l’8 marzo 2020.

Le Giornate della Nonviolenza, promosse e organizzate da Mondo senza Guerre e senza Violenza insieme a molte altre associazioni, tra cui PNND[i], Fundación Cultura de Paz, WILPF-Spagna, Noviolencia 2018, Ecologistas en Acción, Pressenza, AiPaz, si sono svolte in diversi punti della capitale spagnola: dalla simbolica Camera dei Deputati al quartiere popolare di Vallecas, passando per il Comune di Madrid in Piazza Cibeles. L’interesse degli organizzatori è stato quello di introdurre la nonviolenza nelle sue diverse espressioni in tutti gli ambiti sociali, a livello statale, comunale e di quartiere. Tale dinamica sarà potenziata dalla 2ª Marcia Mondiale, che punta a diffonderà i temi della pace e della nonviolenza in tutti i settori sociali.

Il 15 novembre, nella Sala Clara Campoamor della Camera dei Deputati, si è parlato della sicurezza globale, dell’aumento del rischio dell’utilizzo di armi nucleari e del recente Trattato per la proibizione delle armi nucleari[ii] , che è stato ratificato da molti Stati, ma non dal governo spagnolo. Durante l’incontro il parlamentare Pedro Arrojo[iii] ha annunciato l’adesione al PNND di 50 deputati di Podemos.

Si è svolto un incontro anche tra Pablo Bustinduy[iv] e Alyn Ware[v], che hanno discusso della via seguita dalla Nuova Zelanda per riuscire, mantenendo in vigore il patto di difesa comune tra Australia, Nuova Zelanda e Stati Uniti, a rispettare la decisione del popolo neozelandese di non consentire l’installazione di armi nucleari sul proprio territorio. Pedro Arrojo ha annunciato l’attivazione a livello internazionale di una rete di parlamentari a sostegno della 2ª Marcia Mondiale.

Foto di René Gomez

Nella giornata del 17 novembre, nell’auditorium del Palazzo di Cibeles, sede del Comune di Madrid, si è svolta un’attività intensa e serrata con 30 relatori distribuiti tra 10 tavole rotonde e conferenze.

Alla tavola rotonda “Mezzi di Comunicazione, al servizio di chi?” hanno partecipato Stéphane Grueso[vi] di Radio Carne Cruda, Magda Bandera[vii] della rivista La Marea e Javier Belda dell’agenzia internazionale Pressenza. Tutti i relatori hanno evidenziato la necessità di contrastare le informazioni promosse dai grandi gruppi economici, spesso assai lontani dalle reali necessità d’informazione dei cittadini.

Nella tavola rotonda dedicata alla Nonviolenza e alla Spiritualità nel mondo d’oggi si sono sviluppati diversi punti di vista. Moisés Mato ha messo in rilievo la campagna Nonviolenza 2018, Philippe Moal del Centro Studi Umanisti Noesis ha esposto le basi filosofiche e psicologiche della nonviolenza, Houssein el Ouarachi del Collettivo ONDA ha parlato della nonviolenza dal punto di vista dell’Islam e l’antropologa Aurora Marquina lo ha fatto dal punto di vista della nuova spiritualità del Messaggio di Silo.

Foto: René Gómez  (Album)

Antonio Zurita, direttore della UCCI [viii] ha dichiarato che il Comune di Madrid e la UCCI avrebbero collaborato alla preparazione della 2ª Marcia Mondiale e ha espresso l’interesse a sostenere i valori della nonviolenza e a sviluppare la proposta delle Città della pace. Ha evidenziato la necessità di un’alleanza tra il potere politico locale e quello sociale per la piena realizzazione di questo tipo di azioni. Ha riportato una frase del professor Tierno Galván, ex sindaco di Madrid, che sosteneva: “Gli imperi crollano, ma le città rimangono”. Ha annunciato che nel 2018 si celebrerà una nuova edizione del Forum Mondiale sulle Violenze Urbane con l’obiettivo di costruire Città della Pace e Città della Convivenza. Zurita ha invitato Mondo senza Guerre a partecipare al comitato organizzatore del Forum.

Sarà in questo Forum Internazionale, a cui sono invitati i sindaci delle 300 città più popolose del pianeta, che si realizzerà nel 2018 il lancio mondiale ufficiale della 2ª Marcia per la Pace e la Nonviolenza.

Ecco il calendario provvisorio della 2ªMM:
EUROPA: Madrid – 2/10/2019, Cadice – 6/10
AFRICA: Casablanca 8/10, Dakar 27/10
AMERICA: New York 28/10, San José di Costa Rica 20/11, Bogotà 21/11, Santiago – Cile 3/1/2020
OCEANIA-ASIA: Wellington – 4/1, New Delhi 30/1/2020
EUROPA: Mosca 6/2, Madrid 8/3/2020

Tali date saranno confermate, così come i percorsi dettagliati in ogni paese, nel mese di ottobre 2018 durante il lancio mondiale della 2MM.

Rafael de la Rubia
Membro dell’Equipe di coordinamento mondiale di Mondo senza Guerre e senza Violenza e coordinatore dell’Equipe Base che ha realizzato la 1ª Marcia Mondiale

[i] PNND- Rete dei parlamentari per la non proliferazione e il disarmo nucleare
[ii] Lo scorso 7 luglio 2017, su iniziativa dell’ONU, 122 paesi hanno ultimato i negoziati e l’elaborazione di un Trattato per la proibizione delle armi nucleari. Dal 20 settembre 2017 il Trattato è stato aperto alla firma degli Stati, con l’aspettativa fondata di essere ratificato da più di 50 paesi quale condizione per entrare in vigore.
[iii] Pedro Arrojo Agudo, deputato di Podemos. Ha conseguito il dottorato in Fisica e insegna nell’Università di Saragozza; le sue ricerche sono concentrate sull’economia dell’acqua.
[iv] Pablo Bustinduy Amador è il Portavoce del Gruppo Parlamentare di Unidos Podemos nella Commissione Affari Esteri del Congresso e deputato di Podemos per Madrid. E’ anche coordinatore della Segreteria Internazionale del partito.
[v] Alyn Ware, fondatore e coordinatore della Rete dei Parlamentari per la non proliferazione e il disarmo nucleare.
[vi] Stéphane Grueso, giornalista, cineasta e attivista sociale.
[vii] Magda Bandera è giornalista e scrittrice.
[viii] UCCI-Unione delle Città Capitali Ibero-Americane. Rete di cittadini che raggruppa tutte le capitali ibero-americane e altre città emblematiche della regione.

Traduzione dallo spagnolo di Giovanna Vasciminno

video de Alvaro Orus
Categorie: Comunicati Stampa, Ecologia ed Ambiente, Europa, Fotoreportages, Pace e Disarmo, Questioni internazionali, Umanesimo e Spiritualità, video
Tags: , ,

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


Diritti all'informAZIONE

Video presentation: What Pressenza is...

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Stop Fiscal Compact: firma la petizione!

Stop Fiscal Compact: firma la petizione!

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.