Conclusi a Trento gli Stati Generali della Difesa Nonviolenta

05.11.2016 - Trento - Redazione Italia

Conclusi a Trento gli Stati Generali della Difesa Nonviolenta
(Foto di Rete Disarmo)

Si sono conclusi a Trento i lavori della convenzione nazionale dedicata alla difesa civile non armata nonviolenta che erano stati convocati dalla Campagna “Un’altra Difesa è possibile” in collaborazione con il Forum Trentino per la Pace e i diritti umani e dal Comitato delle associazioni per la Pace e i diritti umani di Rovereto.

Due giorni intensi di tavoli di lavoro tra una rete di associazioni che a vario titolo si rifanno e lavorano per la realizzazione di una difesa alternativa a quella tradizionale militare ed armata.

Le sei reti pacifiste nonviolente che hanno dato vita alla campagna “Un altra difesa è possibile”  si sono confrontati a tutto tondo partendo da un’analisi di quale sono le reali minacce alla nostra società; il commercio italiano nel settore delle armi, cosa è oggi la difesa militare, le sue aspettativi, i limiti e i costi.
Creare un nuovo modo di intendere la difesa, che può essere complementare e integrativa di quella conosciuta oggi con proposte concrete e articolate presenti  nella proposta di legge di iniziativa popolare presentata alla Camera dei Deputati il 10 dicembre 2015 e iscritta attualmente alle Commissioni I (Affari Costituzionali) e IV (Difesa).
Siamo nella fase saliente della raccolta delle cartoline-sollecito ai Deputati con l’obiettivo di trasformare
In legge la proposta di legge a cui hanno aderito più di 50.000 persone.

“Il 30 novembre si concluderà la seconda tappa del nostro percorso”  ha dichiarato Mao Valpiana, coordinatore nazionale della campagna. “Un cammino che si è già un successo avendo unito sei reti che rappresentano ben 200 associazioni a livello nazionale. Insieme stanno lavorando in modo concreto e in armonia. Vogliamo darci già da ora un’altra data, quella del 4 novembre 2018. Nel centenario della fine della Prima Guerra Mondiale  noi faremo di tutto per veder i primi risultati di tutto questo percorso iniziato con l’Arena della Pace del 25 aprile 2014”,  ha concluso l’esponente del Movimento Nonviolento.

Nei prossimi giorni contiamo di relazionare nel dettaglio i lavori di questo importante passo nella campagna “Un’altra difesa è possibile” di cui Pressenza è stata promotrice fin dalla prima ora.

 

Categorie: Nonviolenza, Pace e Disarmo
Tags: , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.