MSF lancia petizione internazionale sull’attacco di Kunduz per chiedere a Obama di consentire l’investigazione indipendente.

L’organizzazione medico-umanitaria Medici Senza Frontiere (MSF) ha lanciato una petizione internazionale per chiedere al presidente Obama e agli Stati Uniti di dare il proprio consenso all’investigazione indipendente sul bombardamento dell’ospedale di MSF a Kunduz, in Afghanistan, avvenuto lo scorso 3 ottobre.

 

MSF ha chiesto l’avvio di un’investigazione indipendente da parte della Commissione d’Inchiesta Umanitaria Internazionale (IHFFC) sui ripetuti bombardamenti contro l’ospedale, che hanno ucciso 12 operatori di MSF e 10 pazienti e ferito circa 40 persone. L’IHFFC è l’unico organo permanente specificamente istituito per investigare sulle violazioni del Diritto Internazionale Umanitario. Ora che l’IHFFC ha formalmente offerto i propri servizi, MSF chiede agli Stati Uniti e all’amministrazione Obama di dare il proprio consenso all’investigazione sul bombardamento dell’ospedale di Kunduz. Questo consenso è richiesto perché si possa avviare un’investigazione imparziale sulla verità dei fatti.

Leggi la petizione: Chiedi a Obama di consentire l’investigazione indipendente sul bombardamento dell’ospedale di Kunduz (www.change.org/independentinvestigation)

L’attacco ha distrutto completamente l’ospedale, lasciando centinaia di migliaia di persone nel nord dell’Afghanistan senza la possibilità di ricevere cure traumatologiche d’urgenza e questo rappresenta una grave violazione del Diritto Internazionale Umanitario.