Amnesty consegna le firme contro la fortezza Europa

23.07.2015 - Amnesty International

Amnesty consegna le firme contro la fortezza Europa
(Foto di Eliana D'Elia per Amnesty)

Giovedì 23 luglio Amnesty International Italia ha promosso un flash mob in occasione della consegna delle 50.000 firme e delle oltre 1700 barchette di carta raccolte in Italia e dirette al presidente del Consiglio Matteo Renzi.

Gli attivisti si sono raccolti a Roma, in piazza della Rotonda, davanti al Pantheon, intorno alla riproduzione di una barca, simbolo del mezzo con cui nei primi sei mesi del 2015 oltre 70.000 migranti e richiedenti asilo sono arrivati in Italia in cerca di salvezza. I partecipanti hanno indossato giubbotti di salvataggio a ricordare l’importanza della prima operazione europea di ricerca e soccorso in mare, promossa in sede europea dall’Italia, grazie alla quale si è registrata una marcata diminuzione del numero di morti in mare.

Al termine della manifestazione una delegazione dell’organizzazione, guidata dal direttore generale di Amnesty International Italia, Gianni Rufini, è stata ricevuta a palazzo Chigi e ha consegnato le 50.000 firme alla segreteria del presidente del Consiglio Matteo Renzi.

Le 50.000 firme italiane vanno ad aggiungersi al totale europeo di oltre 500.000 firme raccolte da Amnesty International e consegnate il 20 luglio a Bruxelles in occasione del vertice dei ministri degli Affari esteri di tutti gli stati membri, al Consiglio europeo.

La petizione, lanciata a luglio 2014 nell’ambito della campagna europea “SOS Europa: prima le persone, poi le frontiere”, chiedeva – oltre al rafforzamento dell’operazione europea di ricerca e soccorso in mare “Triton” – l’interruzione della cooperazione con paesi terzi che violano i diritti di rifugiati e migranti e la realizzazione di canali legali e sicuri di accesso in Europa per chi fugge da guerre, persecuzioni e povertà, aspetti sui quali Amnesty International auspica un uguale impegno del governo italiano in sede di Unione europea.

 

Ulteriori informazioni

Campagna “SOS Europa: prima le persone poi le frontiere”:
http://www.amnesty.it/sos-europa

Dal 19 al 26 luglio a Lampedusa si svolge il quinto campo estivo sui diritti umani di Amnesty International Italia: 60 partecipanti prendono parte a seminari, laboratori e workshop con esperti e protagonisti delle tematiche migratorie, incontri con la popolazione e iniziative pubbliche sul tema della difesa dei diritti umani dei migranti e dei rifugiati.
http://www.amnesty.it/Lampedusa-19-26-luglio-quinto-campo-sui-diritti-umani-di-Amnesty-Italia

Blog dal campo di Lampedusa:
http://campi.amnesty.it/2015/blog/

Categorie: Diritti Umani, Europa, Politica
Tags: , , , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

DIRETTA mobilitazioni ogni giorno a Santiago 26.02.20

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

Chiudiamo le pagine di chi spegne i sorrisi

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.