Le relazioni tra gli stati nazionali e le imprese multinazionali nell’era della globalizzazione

15.10.2014 - Milano - Vittorio Agnoletto

Le relazioni tra gli stati nazionali e le imprese multinazionali nell’era della globalizzazione
(Foto di IPS)

Incontro con Pedro Paez. Partecipano Maurizio Ambrosini e Vittorio Agnoletto.

Le contese internazionali tra Stati e multinazionali sono sempre più frequenti; oggi ad esempio assistiamo allo scontro Chevron vs Ecuador e Philip Morris vs Uruguay; nel passato le multinazionali dei farmaci invocarono le regole dell’Organizzazione Mondiale del Commercio contro il Sudafrica di Mandela e il Brasile.  Nel futuro prossimo, qualora venga approvato l’accordo TTIP – Transatlantic Trade and Investment Partnership – tra l’UE e gli USA,  è facile prevedere che anche le nazioni europee e l’Italia saranno coinvolte in vicende simili.

Quali le conseguenze sul sistema democratico ancora fortemente ancorato alla dimensione nazionale?

Quali sono le istituzioni giudiziarie internazionali chiamate a pronunciarsi su tali contese?

Ne parliamo con Pedro Paez, uno dei maggiori economisti viventi, già ministro dell’Economia dell’Ecuador e membro della commissione Stiglitz, presidente dell’Authority per il controllo del mercato in Ecuador.

Categorie: Comunicati Stampa, Politica, Questioni internazionali
Tags: , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

 

Solidarietà ai tempi del Coronavirus

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.