Vittorio Agnoletto

Vittorio Agnoletto, medico, specializzato in medicina del lavoro,fondatore e presidente della LILA (Lega Italiana per la Lotta contro l'AIDS) fino al 2001; portavoce del GSF (Genoa Social Forum) nel luglio 2001; dal 2004 al 2009 parlamentare europeo; Membro del Consiglio Internazionale del Forum Sociale Mondiale; collabora con Libera nel settore internazionale; insegna "Globalizzazione e politiche della salute / Globalization and Public Health" all'Università' di Milano, facoltà di Scienze Politiche. Scrive su: salute, diritti umani,movimenti globali, Europa.

30.09.2019

Big Pharma controlla medici ed enti sanitari. Ai pazienti va garantita totale trasparenza

Big Pharma controlla medici ed enti sanitari. Ai pazienti va garantita totale trasparenza

L’allarme lanciato dall’Ema, l’Agenzia Europea del Farmaco, per il rischio che alcuni farmaci possano contenere sostanza potenzialmente cancerogene ripropone ancora una volta al centro del dibattito pubblico il complesso rapporto tra le multinazionali del farmaco e le istituzioni sanitarie. Nelle stesse ore giungeva la notizia che in Italia in un… »

10.09.2019

Festival di Locarno 2019 – 6. I conflitti della nostra epoca

Festival di Locarno 2019 – 6.  I conflitti della nostra epoca

Baanum Nafi (Nafi’s father) del regista senegalese Mamadou Dia ha meritatamente vinto il Pardo d’oro cineasti del presente e il premio Swatch per la miglior opera prima. Un film da non perdere quando e se arriverà in Italia, da ricercare altrimenti nel web. Due fratelli litigano a proposito del matrimonio… »

09.09.2019

Festival di Locarno 2019 – 5. I film italiani

Festival di Locarno 2019 – 5. I film italiani

Maternal di Maura Del Pero, regista e sceneggiatrice italiana, è una coproduzione Italia/Argentina (la regista ha studiato drammaturgia a Buenos Aires) inserita nel concorso internazionale, dove ha conquistato una meritata menzione speciale. Lu e Fati sono due giovani donne madri single accolte in una casa di religiose a Buenos Aires… »

08.09.2019

Festival di Locarno 2019 – 4. Thriller, amore e lavoro

Festival di Locarno 2019 – 4. Thriller, amore e lavoro

Yokogao è un film, inserito nel concorso internazionale, del regista Koji Fugada, un racconto avvincente sulla società giapponese. Ichiko è una giovane donna che lavora come infermiera presso una famiglia della quale si sente ormai parte integrante, ma quando la sorella minore dei suoi datori di lavoro viene rapita si… »

07.09.2019

Festival di Locarno 2019 – 3. Alle periferie del mondo

Festival di Locarno 2019 – 3.  Alle periferie del mondo

O fim do mundo Come già avvenuto per Vitalina Varela, la comunità di immigrati provenienti da Capo Verde e uno slum di Lisbona sono i protagonisti di O fim do mundo, una produzione capoverdiana/portoghese del regista Basil Da Cunha inserita nel concorso ufficiale, ambientata a Reboleira, nell’estrema periferia di Lisbona. »

06.09.2019

Festival di Locarno 2019 – 2. Gentrificazione, casa dolce casa

Festival di Locarno 2019 – 2. Gentrificazione, casa dolce casa

Cat in the Wall – Concorso internazionale Registi: Mina MIleva e Vesela Kazakova, Bulgaria – 2019 – 92’ – v.o. bulgaro/inglese Lo sviluppo fagocitante delle metropoli, la difficoltà della convivenza nei quartieri popolari e il diritto alla casa sono i temi di Cat in the wall, produzione bulgara di Mina… »

05.09.2019

Festival di Locarno 2019 – 1. Donne che resistono tra poesia e tragedia

Festival di Locarno 2019 – 1. Donne che resistono tra poesia e tragedia

Vitalina Varela – concorso internazionale Regista: Pedro Costa, Portogallo – 2019 – 124’ – v.o. creolo, capoverdiano, portoghese Il film del regista portoghese Pedro Costa non solo si è aggiudicato il Pardo d’oro, il principale premio attribuito dal festival, ma la protagonista Vitalina Varela, che dà il nome al film,… »

04.09.2019

Festival di Locarno 2019: una scuola di formazione politica

Festival di Locarno 2019: una scuola di formazione politica

Guida ragionata ai film che arriveranno sui nostri schermi Il 72° Locarno Film Festival che si è svolto dal 7 al 17 agosto, è stato senza dubbio un appuntamento decisamente “politico” nel senso più nobile e ampio della parola; d’altra parte Lili Hinstin, che ha sostituito Carlo Chatrian alla direzione… »

18.06.2019

Sanità, abbattere le liste d’attesa è possibile. Lettera aperta alla ministra Giulia Grillo

Sanità, abbattere le liste d’attesa è possibile. Lettera aperta alla ministra Giulia Grillo

Egregia signora ministra, come Le è noto il disagio maggiormente lamentato dai cittadini utenti del Servizio Sanitario Nazionale è dato dai lunghissimi tempi di attesa per ottenere visite specialistiche o esami diagnostici. Questa situazione, pur con qualche differenza, coinvolge molte regioni. Purtroppo in Regione Lombardia la situazione peggiora sempre più sia per la mancata sostituzione del… »

03.06.2019

Il medicinale c’è ma non puoi averlo. Gli strani misteri dell’Agenzia italiana del farmaco

Il medicinale c’è ma non puoi averlo. Gli strani misteri dell’Agenzia italiana del farmaco

Un farmaco c’è ma te lo devi pagare, l’altro c’era ma è scomparso, il terzo c’è ma solo tu non puoi averlo! Storie di ordinaria follia e di conclamata ingiustizia. Elena Radaelli è una giovane donna affetta, come altre decine di migliaia di persone in Italia, da orticaria… »

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

DIRETTA mobilitazioni ogni giorno a Santiago 11.11.19

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.