#GNE 2013, grande successo

03.06.2013 - Giornalisti Nell'Erba

 

Un moment dele premiazioni (foto giornalistinellerba.org)

Alla giornata nazionale di Giornalisti Nell’Erba oltre 600 presenze da tutta Italia per seguire panel, workshop, laboratori su ambiente, giornalismo e informazione per giovanissimi… e non solo

 

Grande successo per #GNE2013, la giornata nazionale di Giornalisti Nell’Erba che si è tenuta venerdì 31 maggio. Oltre 600 i bambini, ragazzi, docenti, genitori e curiosi che sono arrivati da ogni parte d’Italia per ritrovarsi a Frascati (Roma) e partecipare ai 42 eventi della giornata su ambiente, giornalismo, comunicazione.

La kermesse ha concluso la settima edizione del premio di giornalismo ambientale per bambini e ragazzi Giornalisti Nell’Erba ed è stata documentata in live blogging su www.giornalistinellerba.org e su Twitter (hashtag #GNE2013) da 20 giovanissimi “reporter” fra gli 8 e i 20 anni di età hanno seguito gli appuntamenti e li hanno “trasmessi” in diretta con post, foto, interviste e video per un totale di circa 600 tweet “lanciati” durante la manifestazione, più numerosissime condivisioni su Facebook, Google+ e altri social media.

E naturalmente ci sono state le premiazioni dei vincitori della settima edizione di Giornalisti Nell’Erba. Hanno realizzato inchieste, reportages, articoli, video, giornali sul tema dell’essenziale, i “meno” degli stili di vita che possono fare “più” per l’ambiente. Quest’anno, in particolare, tantissimi i premiati da Calabria e Sicilia (file con nomi e premi in allegato).

 #GNE2013 è raccontata in uno Storify (in progress: verrà aggiornato per tutta la settimana con i nuovi contenuti web sulla giornata) e nei numerosi post su www.giornalistinellerba.org.

Qui sotto un veloce riassunto “a parole” della manifestazione.

Fra gli speaker della giornata, il presidente della FNSI Giovanni Rossi e il consigliere nazionale dell’Ordine dei Giornalisti Giancarlo Ghirra, che sono intervenuti al panel “Giornalisti, il futuro della professione” insieme alla giornalista freelance Rosy Battaglia. E poi direttori e redattori di testate nazionali ambientali e non, dall’ANSA(rappresentata da Enrica Battifoglia, responsabile del canale ANSA Scienza e Tecnica) a La Nuova Ecologia con il direttore Marco Fratoddi, da Il Punto (per cui è intervenuto il giornalista d’inchiesta Alessandro De Pascale) al volto noto della Rai per la vela Giulio Guazzini, all’inviato di guerra Mediaset Alfredo Macchi, eccetera.

Tanti i ricercatori di fama europea che si sono messi a disposizione dei giovanissimi gNe per parlare di “economia dell’astronauta”, “economia del marinaio” e “economia del contadino”, le tre declinazioni del Menopermenofapiù, cioè dell’essenziale, che è stato il tema della giornata: da Jerome Benveniste dell’ESA-Agenzia Spaziale Europea a Giovanni Mazzitelli dell’ENEA, a Gabriele Mascetti ingegnere ASIche ha raccontato come si svolge la giornata dell’astronauta.

Il Consiglio Nazionale dei Geometri e dei Geometri Laureati ha coinvolto i ragazzi in apprezzati laboratori di rappresentazione della terra e ha “adottato” il panel “Economia del territorio” in cui si sono confrontati l’urbanista Paolo Berdini, l’esperto di diritto ambientale Tullio Berlenghi, il direttore di Rinnovabili.it Mario Spagnolo, alcuni deputati M5S, il consigliere CNGeGL Giuliano Villi, Enrico Del Vescovo (Italia Nostra Castelli Romani) e Roberto Mastrosanti, assessore al Bilancio e Politiche Ambientali del Comune di Frascati.

Seguitissimi i workshop: da quello sui segreti dell’intervista condotto da Alfredo Macchi a quello sulla didattica multimediale con Paolo Aghemo, da “L’essenziale nella/della lingua” (a partire da Ruzzle) proposto dalle linguiste dell’università Tor Vergata Francesca Dragotto e Francesca Caramanica. E poi film making a costo zero, le norme sconosciute sull’ambiente (con Tullio Berlenghi) e l’abc per scrivere un buon articolo.

Seguitissimi anche i laboratori: da quelli condotti dai facilitatori di Spazio Europa  a quelli di estrazione del DNA con FrascatiScienza a quelli di tinkering proposti da MrBot e dall’associazione Nonsolociripà (in cui i ragazzi hanno imparato, tra l’altro, a costruire un robot che fa gli scarabocchi partendo dagli oggetti che a casa non servono più), fino alla divertente “Gara di nodi” con Lega Navale Italiana, che ha insegnato “l’essenziale” per chi va in barca.

Strepitoso successo per il panel “Mare essenziale”, con Lega Navale Italiana, navigatori, capitani di lungo corso e velisti impegnati a spiegare perché il mare sia palestra di vita e di essenziale: i ragazzi li hanno “interrogati” a lungo e con entusiasmo, fino agli applausi finali. Sono intervenuti l’ammiraglio Vatteroni di Lega Navale Italiana, Jerome Benveniste di ESA-European Space Agency, Alberto Casti direttore di Bolina, Mauro Pandimiglio presidente e ideatore di Handy Cup, il capitano di lungo corso Diego Sorrentino, la velista Giorgia Talucci.

In “Bufale sull’ambiente”, panel moderato da Marco Gisotti e dalla giovanissima gNe Claudia Cusimano (11 anni) si è discusso di “bufale” vecchie e nuove in campo ambientale, alcune intenzionali altre “semplici” errori.

Nel panel “Si fa presto a dire green” tutta la “filiera” della comunicazione “verde” – la giornalista ambientale (Simona Falasca, direttore di GreenMe), la comunicatrice ambientale (Francesca Biffi, di Silverback Greening the Communication), l’azienda che mette in atto buone pratiche (Carlsberg Italia, rappresentata da Laura Marchini, Communication manager dell’azienda), il pubblicitario (Paolo Di Maio), il docente universitario e ricercatore per l’approfondimento tecnico scientifico (Fabio Iraldo, Istituto di Economia e Politica dell’Energia e dell’Ambiente, Pisa) – si è confrontata sul migliore modo di comunicare contenuti “verdi” distinguendosi dal “greenwashing”. Il panel è stato “adottato” da  Carlsberg Italia e l’azienda, incalzata dal giornalista scientifico Sergio Ferraris, si è esposta all’esame dei consumatori e dei gNe.

 

#GNE2013 è stato un’enorme soddisfazione per la nostra piccola associazione – dice Paola Bolaffio, direttore di Giornalisti Nell’Erba e presidente dell’ass. Il Refuso, che realizza gNe. – La partecipazione dei gNe di tutta Italia è strepitosa: migliaia di bambini e ragazzi, e con loro docenti e genitori, partecipano ogni anno al progetto e accorrono da tutta Italia per seguire la giornata nazionale di Giornalisti Nell’Erba, che ormai è diventata un appuntamento formativo a tutti gli effetti.”

“In   7 anni  Giornalisti Nell’Erba è cresciuto molto – continua Paola Bolaffio –. Ringraziamo i partner che hanno creduto nel progetto sin dall’inizio – Ordine nazionale dei GiornalistiFNSIAgenzia ANSAESA-Agenzia Spaziale Europea – e quelli che si sono uniti a noi nel frattempo, fra cui la Commissione Europea Rappresentanza in Italia, il Consiglio Nazionale dei Geometri e dei Geometri Laureati, l’ASI-Agenzia Spaziale Italiana, la FIMA-Federazione Italiana Media Ambientali, che è nata lo scorso aprile e ci vede tra i suoi fondatori, e la Lega Navale Italiana. E poi i tanti speaker di questa giornata e i giurati del Premio Giornalisti Nell’Erba che con altri esperti fanno da tutor ai gNe, tutto a titolo gratuito”.

“Un sentito ringraziamento va al nostro primo sponsorCarlsberg Italia, con cui abbiamo appena inaugurato un percorso per i gNe più grandi. Carlsberg – spiega Paola Bolaffio – ha affiancato Giornalisti Nell’Erba mettendosi in gioco in un progetto giornalistico che vede e vedrà i nostri “reporter Nell’erba” sempre impegnati sul fronte dell’inchiesta ambientale e della corretta informazione su temi autenticamente “verdi”, vigilando contro il greenwashing”.

 

Giornalisti Nell’Erba (gNe) è: un progetto internazionale di giornalismo ambientale per bambini e ragazzi dai 5 ai 29 anni ideato nel 2007 da Paola Bolaffio; un premio di giornalismo ambientale per giovanissimi, alla settima edizione; il primo grande progetto partecipativo di giornalismo ambientale per ragazzi; una testata online, Giornalistinellerba.it, con una “redazione diffusa” di oltre 6.000 giovanissimi reporter ambientali, in tutta Italia e all’estero; una rete internazionale di giornalismo ambientale; un laboratorio per una nuova comunicazione ambientale accessibile“a misura di bambino perché capiscano tutti”. I Giornalisti Nell’Erba collaborano con il portale ANSA Scienza e Tecnica Ragazzi.

GNE2013 – Giornata nazionale dei Giornalisti Nell’Erba è stata organizzata dall’associazione Il Refuso con le partnership di:

Ordine Nazionale dei Giornalisti, FNSI, Consiglio Nazionale dei Geometri e Geometri Laureati, ANSA, ASI (Agenzia Spaziale Italiana), ESA (Agenzia Spaziale Europea), Commissione Europea – Spazio Europa, FIMA – Federazione Italiana Media Ambientali, Lega Navale Italiana, Carlsberg Italia, La Nuova Ecologia, Bolina, GreenMe, Rinnovabili.it, Dubidoo.it, Walk on job, Pressenza, Squadra Rossa, FrascatiScienza, Nonsolociripà, WeBot, Artepatia, Creativamente, Magnolia Eventi, Libera Università del Cinema di Roma.

E anche, Città del Sole, Fondazione Color Your Life, Tecnocasa Monte Porzio Catone, Acquario di Genova, Borsasolare.it, Explora Museo dei Bambini di Roma, Hotel Poggio Regillo, Ecoworldhotel, Legambiente, Kayser Italia, Hotel Antica Colonia, Larepubblica.it, Arte e Carta, Hotel La Collina di Collevalenza, Circolo della Vela di Roma, Event-Way, Ninux.org

Ha i patrocini e i riconoscimenti di:

Presidenza della Repubblica, Presidenza Camera dei Deputati, Commissione Europea – Rappresentanza in Italia, Ministero dell’Ambiente, Comunità Montana Castelli Romani e Prenestini, Anso, Comune di Frascati, Comune di Monte Porzio Catone.

Le riprese di #GNE2013 sono state effettuate dalla Libera Università del Cinema di Roma.

Il live blogging di #GNE2013 è stato reso possibile da Ninux.org, wireless community network.

Si ringrazia Magnolia Eventi.

 

Categorie: Comunicati Stampa, Cultura e Media, Educazione
Tags: , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.