Mastodon

Questioni internazionali

Alberi per la pace

Su iniziativa dello Stato di Miranda in Venezuela, il 21 settembre scorso è stato piantato un bosco di alberi per celebrare la Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza. L’iniziativa ha visto la partecipazione di bambini, adulti e rappresentanti di diverse fedi, che hanno preso parte alla semina in un semplice e commovente evento.

Il Presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad: non abbiamo bisogno di armi nucleari

Poche ore dopo il cambiamento di politica del Presidente Obama di abbandonare lo scudo di difesa antimissile, il presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad ha detto ad Ann Curry di NBC News che l’Iran non ha bisogno di armi nucleari. Durante l’intervista, Ann Curry ha chiesto ad Ahmadinejad se esistono le condizioni per spingere l’Iran a possedere una bomba.

Appoggio a Obama per la sospensione dello Scudo Antimissilistico

E’ un gesto di distensione e di pace molto importante quello del Presidente Obama e vogliamo metterlo in risalto, applaudirlo nel mondo intero. Appoggiamo tutti gli sforzi che sta facendo per avanzare verso il disarmo nucleare mondiale. Invitiamo Barack Obama ad appoggiare la Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza insieme ad altri 20 Capi di Stato.

Obama abbandona il progetto dello scudo missilistico difensivo in Europa

Obama ha abbandonato il controverso piano del Pentagono per la costruzione di un sistema di difesa antimissilistica in Europa, che ha teso a lungo i rapporti con la Russia. Ciò rappresenta inoltre un cambio di strategia per arrivare al tavolo dei negoziati. “Europe for Peace” e il Movimento nonviolento ceco contro lo scudo hanno contribuito a raggiungere questo traguardo.

Il Consiglio di Sicurezza dell’ONU ha invitato i capi di stato a “promuovere iniziative concrete” verso un mondo libero dalle armi nucleari

Con l’approssimarsi della sessione speciale del Consiglio di sicurezza dell’ONU (24 settembre), Abolition 2000 invita i leader del mondo, “a concentrare l’attenzione e promuovere iniziative concrete che riducano il pericolo delle armi nucleari al fine di progredire con decisione verso un mondo libero da tali armi, in base ai 5 punti del piano del Segretario Generale dell’ONU”.

Zelaya incontra Clinton a Washington

Il deposto presidente honduregno Zelaya è a Washington, dove giovedì vedrà il Segretario di Stato Clinton. Zelaya ha criticato il colpo di stato del regime per bloccare il suo ritorno e continuare con la campagna elettorale. L’incontro di Zelaya con Clinton giunge dopo un riesame del Dipartimento di Stato che ha dichiarato la sua estromissione un “colpo di stato militare”.

La fiamma dell’Abolizione Nucleare accesa ad Hiroshima e portata in Nuova Zelanda

Il 5 agosto, il sindaco di Waitakere, Bob Harvey, ha acceso la Torcia dell’Abolizione del Nucleare nella Fiamma di Pace di Hiroshima, preludio al giro del mondo della fiamma durante la Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza. Il sindaco Harvey è stato in Giappone all’assemblea annuale di Sindaci per la Pace, movimento di 3000 città che si oppongono alle armi nucleari.

L’ONU nomina Evo Morales “Difensore Mondiale della Madre Terra”

L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha insignito il presidente Evo Morales con una medaglia ed una pergamena e lo nomina “Difensore Mondiale della Madre Terra”, secondo informazioni di fonti ufficiali. Il titolo a Morales viene conferito dopo i numerosi interventi che il Presidente boliviano ha realizzato all’ONU in difesa dell’ecosistema e delle risorse naturali

Bambini migranti si ribellano contro il governo greco

Questo è il secondo sciopero della fame che vede protagonisti circa 150 minori detenuti in Grecia in condizioni disumane. Human Rights Watch stima che nel 2008 almeno 1000 tra bambini e bambine migranti sono arrivati nel paese senza genitori né altre persone che li accompagnassero, e mancano piani per risolvere la situazione.

Debutto all’ONU della relatrice sulla violenza contro le donne

Rashida Manjoo, avvocato, originaria del Sudafrica, è stata pioniera nel suo paese della lotta contro la violenza domestica. L’avvocato sudafricano Rashida Manjoo ha iniziato il suo mandato come relatrice del Consiglio per i Diritti Umani sulla violenza contro le donne dell’Organizzazione delle Nazioni Unite. Il suo mandato si estenderà fino al 2012.

1 213 214 215 216 217 219