spritualità

Silvia scusaci

Un periodo di grande precarietà dal punto di vista dei valori in cui si è assistito a coercizioni spesso inutili, a volte dannose e sempre confuse, un imbarbarimento in generale dove abusi e idiozie si sono stretti spesso la mano, ma dove il cambiamento è ancora possibile, dipende dall’essere umano e da ciò che farà.