Siria

04.04.2018

Giornata mondiale contro le mine: in Siria raddoppiano i feriti per mine tra novembre scorso e marzo 2018

Giornata mondiale contro le mine: in Siria raddoppiano i feriti per mine tra novembre scorso e marzo 2018

In Siria nord-orientale il numero di persone ferite da mine, trappole esplosive e bombe inesplose è raddoppiato tra novembre 2017 e marzo 2018. La metà delle vittime sono bambini, alcuni anche di un anno, che con le loro famiglie stanno rientrando nelle loro case, dopo che i combattimenti si… »

04.04.2018

Paul Larudee: solo i siriani possono creare soluzioni siriane

Paul Larudee: solo i siriani possono creare soluzioni siriane

Paul Larudee è un accademico e operatore per i diritti umani che è sempre stato coinvolto nelle cause del Medio Oriente. Fa parte del Syrian Solidarity Movement. Quali persone e organizzazioni fanno parte del Syrian Solidarity Movement? Il Syrian Solidarity Movement ha diversi membri provenienti da Siria, Libano, Palestina, Stati… »

03.04.2018

L’operazione “Ramoscello d’Ulivo” e la propaganda della guerra – 1

L’operazione “Ramoscello d’Ulivo” e la propaganda della guerra – 1

Il 19 gennaio 2018 le Forze armate turche hanno iniziato un’operazione militare nel cantone di Afrin, nella Siria settentrionale. La Turchia ha dato all’operazione il nome in codice di “Ramoscello d’Ulivo”. L’offensiva ha come obiettivi principali il Partito dell’Unione Democratica in Siria (PYD) e la sua ala armata Unità di… »

28.03.2018

Per un rinnovamento della politica: mitezza e nonviolenza attiva

Per un rinnovamento della politica: mitezza e nonviolenza attiva

Il lavoro intellettuale collettivo – Nella politica oggi c’è la necessità di un lavoro intellettuale collettivo, una necessità ricollegabile a quanto aveva pensato, quasi un secolo fa, Antonio Gramsci (non è tutto da “rottamare” ciò che è stato elaborato e praticato nel corso del ‘900). Gramsci infatti aveva prospettato il… »

27.03.2018

I terroristi lasciano Ghouta, i loro cugini islamisti invadono Afrin. Ma il mondo la vede altrimenti

I terroristi lasciano Ghouta, i loro cugini islamisti invadono Afrin. Ma il mondo la vede altrimenti

di Marinella Correggia Ecco: dopo settimane di intensi bombardamenti sventolano ormai al centro della città siriana diAfrin le bandiere del sultano turco Erdogan e dei suoi alleati, i mercenari del cosiddetto Esercito libero siriano (Esl), i “ribelli moderati” cari all’Asse della guerra Nato/Golfo. L’Esl – in realtà inseparabile da islamisti e… »

26.03.2018

Unicef: 1 bambino su 5 vive in paesi in confitto in Medio Oriente e in nord Africa

Unicef: 1 bambino su 5 vive in paesi in confitto in Medio Oriente e in nord Africa

3 anni di guerra in Yemen, dove muore 1 bambino ogni 10 minuti a causa di malattie prevenibili.  7 anni di guerra in Siria: nel 2014 1 milione di bambini siriani sono diventati rifugiati; oggi sono 2,5 milioni.  Dichiarazioni di Geert Cappelaere, Direttore regionale Unicef per Medio Oriente e Nord… »

26.03.2018

Siria: si vis pacem para veritatem

Siria: si vis pacem para veritatem

Perché questa cecità dell’Occidente? Non ci si può scandalizzare per la brutalità della guerra e tacere su chi la guerra l’ha voluta e la vuole ancora oggi. Non si può confondere chi attacca con chi si difende. Liberaci, Signore dalla guerra… e dalla mala stampa”. di Suor Maria Francesca Righi, Sorelle… »

21.03.2018

Afrin, chiesta la condanna della Turchia per crimini di guerra

Afrin, chiesta la condanna della Turchia per crimini di guerra

La Turchia ha invaso la Siria per stroncare i curdi ad Afrin. Il 15 marzo PeaceLink scriveva al Ministro degli Affari Esteri per una risoluzione ONU simile a quella che consentì all’Italia, 12 anni fa, di frapporsi con successo tra le forze armate israeliane e libanesi, riportando la pace. Vedere… »

21.03.2018

Acqua, nuovo centro del conflitto

Acqua, nuovo centro del conflitto

Il 22 marzo è il World Water Day, un’occasione per fare luce su una dimensione nascosta dell’acqua: la guerra In Siria, oltre la metà della rete idrica è stata distrutta o danneggiata dalla guerra. In Yemen, la popolazione senza accesso all’acqua potabile è passata dal 40 al 70 percento dall’inizio… »

19.03.2018

Chi peggio di Boris Johnson? Avaaz!

Chi peggio di Boris Johnson? Avaaz!

Pressenza è fra le poche voci fuori dal coro occidentale che non invocano la guerra contro Putin, accusandolo senza prove di aver fatto avvelenare l’ex-spia sovietica Skripal a Salisbury. Nel nostro ultimo articolo osserviamo che il ministro degli Esteri inglese, Boris Johnson, si sta screditando da solo ripetendo… »

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


App Pressenza

App Pressenza

Diritti all'informAZIONE

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.