Sblocca Italia

Corte di Giustizia europea: no a decreto attuativo pro inceneritori

Oggi da Lussemburgo riportiamo con grande soddisfazione la condanna definitiva del governo italiano sugli inceneritori previsti nell’articolo 35 dello Sblocca Italia, dopo la prima vittoria il 24 aprile 2018 con l’accoglimento da parte del TAR Lazio del nostro ricorso per…

Cambiamo l’aria: secondo firmaday nazionale

La Campagna nazionale lanciata il 18 – 19 novembre 2017, per contrastare il Piano nazionale di incenerimento contenuto nella Legge 133/2014 e nel Decreto attuativo del ministro ambiente Galletti, dopo il primo avvio prosegue con la raccolta firme ai tavoli…

Case popolari come? Con l’utilizzo degli immobili del demanio civile e militare

Riciclare per fini sociali, non privatizzare, è legge! Una battaglia nei comuni e a livello nazionale L’articolo 26 comma 1 bis della legge “Sblocca Italia” è frutto di un emendamento proposto dall’Unione Inquilini e afferma che i comuni prima di…

Alex Zanotelli: “Acqua, scempio di democrazia”

Quando parliamo di acqua, spesso diciamo: “Si scrive acqua, ma si legge democrazia”. In questi anni, soprattutto dopo il Referendum del 2011, è stata la volontà popolare, e cioè la democrazia, ad essere negata! La Costituzione della Repubblica Italiana afferma:…

Sblocca Italia, perché i territori dicono no agli inceneritori

  “Vanno. Vengono”. Si potrebbe citare la canzone “Le Nuvole” di Dé Andre per gli inceneritori dei rifiuti, progetti che compaiono in programmi di governi, regioni, politici di vari schieramenti negli anni nelle occasioni più disparate. C’è una (spesso più…

Ecologisti vs Partito Democratico

Non c’è solo il referendum ‪#‎notriv a tracciare un solco invalicabile. C’è tutto lo sblocca Italia, con gli inceneritori, il silenzio assenso, la mortificazione delle sovrintendenze, le grandi opere, i grandi eventi e tutto il cemento che si portano dietro, c’è il saccheggio…

Referendum trivelle il 17 aprile, Greenpeace: “La paura di Renzi costa agli Italiani 400 milioni”

Il capo dello Stato Sergio Mattarella ha firmato il decreto sulle norme in materia ambientale che indice il referendum popolare sulle trivelle per il 17 aprile. Greenpeace accoglie la notizia rimettendo ai veri responsabili di questa decisione, Renzi e i…

No Triv: “Referendum il 17 aprile schiaffo alla democrazia”

Referendum: schiaffo alla democrazia. Il governo brucia 360 milioni di euro e boicotta il referendum NO TRIV perché sa di perdere la battaglia contro le trivelle   Nel Consiglio dei Ministri di ieri sera, il Governo ha fissato la data…

Greenpeace contro la piattaforma petrolifera Ombrina: “Renzi, il più sordo dei leader”

La Conferenza dei servizi riunita oggi a Roma  presso la sede del Ministero per lo Sviluppo Economico si è chiusa con un via libera ultimo al progetto di Ombrina Mare, con il quale si realizzerebbe a pochi chilometri dalla Costa…

Assemblea No-Triv a Roma l’8 Novembre

La nascita, tre anni fa, a Pisticci Scalo in Basilicata, del Coordinamento Nazionale No Triv non ha natura esogena rispetto ai coordinamenti e alle reti locali e interregionali sviluppatisi dal basso nel corso dell’ultimo decennio nel nostro paese. Solo l’anno…

1 2 3