Guardia Costiera libica

Come contrastare la narrazione tossica su migranti, fonti fossili e guerra? Intervista a Fabio Marcelli

Giorgia Meloni ha appena concluso un accordo definito “storico” con la Libia su gas e migranti. L’intesa sottoscritta tra l’Eni e la compagnia energetica libica Noc comporta un investimento di 8 miliardi di dollari per sfruttare due giacimenti al largo…

Assegnata La Spezia alla Geo Barents. Sea Bird 2 riprende a volare

Continua la cinica politica di assegnare alle navi umanitarie un porto sicuro sempre più lontano, costringendole a lunghi viaggi e a ingenti spese: dopo Ravenna, Ancona e Livorno, la nave Geo Barents di Medici senza Frontiere si è vista indicare…

La Life Support soccorre 70 naufraghi

La nave Life Support di EMERGENCY ha concluso questa mattina verso le cinque il suo primo salvataggio in mare di 70 naufraghi soccorsi in zona Sar libica. Tra i superstiti ci sono 5 donne, di cui una incinta al settimo…

Migranti e Ong: l’umanità come antidoto alla criminalizzazione della solidarietà

Incontro di un’intensità senza precedenti ieri sera alle Acli di Milano per parlare di criminalizzazione della solidarietà, Ong e soccorso in mare. Ha introdotto la serata Giovanna Procacci a nome della Rete Sostenere Riace, ripercorrendo le iniziative organizzate in un…

SOS Humanity chiede un porto sicuro per 261 sopravvissuti

In occasione della conferenza di ieri dei Ministri degli Interni dell’UE, SOS Humanity chiede una politica migratoria più umana. L’equipaggio della nave di soccorso Humanity 1 ha assistito martedì a un respingimento illegale da parte della cosiddetta Guardia Costiera libica,…

Centinaia di migranti salvati dalle navi delle Ong

La Geo Barents e la Humanity 1, protagoniste dell’iniquo braccio di ferro con il Ministro dell’Interno Piantedosi a Catania, hanno ripreso la loro opera di salvataggio in mare. Attualmente a bordo della nave di Medici senza Frontiere ci sono 164…

La cosiddetta guardia costiera libica collabora con gli scafisti: le prove

La cosiddetta guardia costiera libica è profumatamente finanziata e addestrata dall’Italia e dall’Europa, impedisce sistematicamente alle persone di fuggire dai centri di detenzione e attraversare il Mediterraneo con intercettazioni e respingimenti illegali. Abbiamo le prove della collaborazione di questa milizia…

Sea Watch, tentativo di respingimento sventato

Situazione sempre più drammatica nel Mediterraneo. Nonostante i salvataggi attuati dalle navi della società civile, continua la pratica crudele e illegale dei respingimenti in Libia, un paese che numerosi e autorevoli rapporti definiscono non sicuro per le gravissime violazioni dei…

Migranti, si dimette il direttore di Frontex Fabrice Leggeri dopo l’inchiesta dell’anti-frode

Sarà sostituito dalla vice-direttrice Aija Kalnaja “con effetto immediato”. E ora “non è più necessario l’avvio di ulteriori procedimenti”. Sono state accolte le dimissioni del direttore di Frontex Fabrice Leggeri, che sarà sostituito dalla vice-direttrice Aija Kalnaja “con effetto immediato”.…

Sea Watch3, naufragi e soccorsi nel Mediterraneo

Il profilo Twitter della Ong tedesca riporta un crescendo di eventi drammatici: “Ieri l’equipaggio della Sea Watch3 è stato testimone di una tragedia nel Mediterraneo centrale. Dopo aver ricevuto un Mayday, siamo arrivati sulla scena di un naufragio: un gommone…

1 2 3 6