elezioni

13.12.2017

Il popolo honduregno chiede solidarietà internazionale per affrontare la dittatura

Il popolo honduregno chiede solidarietà internazionale per affrontare la dittatura

David Matamoros Batson, presidente del Tribunale Elettorale Supremo dell’Honduras, ha confermato che a seguito dello scrutinio dei 4.753 verbali in discussione il vincitore è il presidente – che quindi si astiene dal presentarsi a elezioni – Juan Orlando Hernandez con il 42,95% dei voti, davanti al candidato dell’Alleanza dell’Opposizione contro… »

11.12.2017

“Potere al popolo”: il manifesto per una lista elettorale di sinistra e dal basso

“Potere al popolo”: il manifesto per una lista elettorale di sinistra e dal basso

Pubblichiamo il manifesto programmatico di un’interessante iniziativa partita lo scorso 18 novembre da un’assemblea che ha riunito 800 persone al Teatro Italia di Roma, continuata in seguito con oltre 60 assemblee territoriali convocate in tutto il Paese, alle quali seguirà un nuovo incontro nazionale il 17 dicembre, sempre nella… »

08.12.2017

Tribolazioni in Catalogna: Elezioni, sogno o incubo?

Tribolazioni in Catalogna: Elezioni, sogno o incubo?

Entre la pesadilla de una presidencia de Inés Arrimadas y el sueño de una legislatura en que se produzcan verdaderos avances sociales y en el autogobierno. »

06.12.2017

In Honduras nessuno si arrende!

In Honduras nessuno si arrende!

di Leonel Ayala I Cobra, ramo honduregno della polizia specializzato in squadre antisommossa, cecchini e operazioni tattiche speciali, tra il pomeriggio e la sera di lunedì 4 dicembre 2017 si sono ribellati contro il dittatore Juan Orlando Hernandez (JOH) e si sono uniti alla gente nella richiesta del rispetto della… »

24.11.2017

Cile: qual è la responsabilità del Frente Amplio?

Cile: qual è la responsabilità del Frente Amplio?

di José Gabriel Feres Vice-Presidente del Partito Umanista Oltre un milione e trecentomila persone hanno appoggiato Beatriz Sánchez, candidata del Frente Amplio alla presidenza, nelle elezioni di domenica 19 novembre scorso: hanno appoggiato non solo la sua persona, ma anche il suo programma di governo e una nuova… »

22.11.2017

Cile: quello che è rimasto dalle elezioni

Cile: quello che è rimasto dalle elezioni

I risultati delle elezioni presidenziali e parlamentari cilene sorprendono anche se non dovrebbero. Ormai da tempo i sondaggi non sono più strumenti affidabili, per via della crescente astensione, dell’alto numero di indecisi man mano che si avvicinano le elezioni e della loro manipolazione da parte dei poteri di fatto. L’astensione… »

21.11.2017

Kenya: Amnesty chiede al governo di fermare la violenza

Kenya: Amnesty chiede al governo di fermare la violenza

Dopo la sentenza della Corte suprema del 20 novembre, che ha confermato la rielezione alla presidenza del Kenya di Uhuru Kenyatta, Amnesty International ha sollecitato il governo di Nairobi a prendere immediate misure per fermare l’escalation di violenza fra le comunità, proteggere la popolazione e assicurare l’incolumità di tutti, nel… »

20.11.2017

Cile, gli umanisti tornano in Parlamento con vari deputati

Cile, gli umanisti tornano in Parlamento con vari deputati

Dopo 25 anni il Partito Umanista cileno torna in Parlamento con quattro o cinque deputati – il numero esatto si sta ancora calcolando – come parte del Frente Amplio. Tra gli eletti Tomás Hirsch e Raul Alarcon, vero nome di Florcita Motuda, l’autore del “Walzer del No”, inno dell’opposizione durante… »

19.11.2017

Beatriz Sánchez: “Tutto questo lo abbiamo fatto con la testa e anche con il cuore”

Beatriz Sánchez: “Tutto questo lo abbiamo fatto con la testa e anche con il cuore”

Beatriz Sánchez, candidata alla Presidenza del Cile per il Frente Amplio, ripercorre in questa intervista il processo breve e intenso che l’ha trasformata in un’alternativa seria al bipartitismo, responsabile della distanza tra la popolazione e la classe politica. Reto Thuminger: Siamo un’agenzia internazionale e forse i nostri lettori non conoscono bene… »

18.11.2017

Tomás Hirsch: “Il cambiamento non si può costruire da soli”

Tomás Hirsch: “Il cambiamento non si può costruire da soli”

Tomás Hirsch, candidato a deputato per il Partito Umanista cileno all’interno del Frente Ámplio, spiega in questa intervista – il cui video appare più sotto – come sia possibile e necessario lavorare con altri per andare costruendo una società degna dell’essere umano, senza che questo significhi perdere un profilo umanista. »

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


Diritti all'informAZIONE

Video presentation: What Pressenza is...

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Stop Fiscal Compact: firma la petizione!

Stop Fiscal Compact: firma la petizione!

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.