elezioni

14.06.2018

Nigeria, candidati più giovani con la legge #Nottooyoungtorun

Nigeria, candidati più giovani con la legge #Nottooyoungtorun

Candidati più giovani per un futuro migliore: la scommessa sta in una legge, promulgata in settimana in Nigeria, che rivede i requisiti di età per poter partecipare alle elezioni. “La legge ora è un atto parlamentare e quella di oggi è una giornata storica” ha detto il presidente Muhammadu Buhari,… »

29.05.2018

In che direzione sta andando il mondo?

In che direzione sta andando il mondo?

Il potere adesso non è più di tipo rappresentativo o elettivo, non è più localizzato geograficamente (contrariamente a ciò che accade negli Stati-Nazione). viene esercitato globalmente e direttamente da coloro che controllano il mercato finanziario e la produzione di merci. »

19.05.2018

In Venezuela come osservatore internazionale, “mi vergogno dell’Unione Europea”

In Venezuela come osservatore internazionale, “mi vergogno dell’Unione Europea”

di Giorgio Cremaschi Ho tante ragioni per essere contro la UE, ma ora c’è anche la vergogna. Mi sono vergognato in Venezuela di essere un cittadino UE, formalmente così siamo catalogati agli aeroporti, per le parole di Federica Mogherini. La rappresentante dell’Unione per la politica estera è uscita dal… »

07.05.2018

Elezioni Tunisia. Al voto solo uno su tre, avanzano gli islamisti di Ennahdha

Elezioni Tunisia. Al voto solo uno su tre, avanzano gli islamisti di Ennahdha

Cresce il partito islamista Ennahdha, arretrano i laici di Nidaa Tounes: a indicarlo sono gli exit poll diffusi in Tunisia ieri sera, dopo elezioni amministrative segnate da un’affluenza inferiore alle aspettative. Ennahdha e Nidaa Tounes fanno parte di una coalizione al governo a livello nazionale dal 2015. Ieri a votare… »

10.04.2018

Garantire elezioni libere e giuste in Brasile, non impedire la candidatura dell’ex-presidente Lula

Garantire elezioni libere e giuste in Brasile, non impedire la candidatura dell’ex-presidente Lula

  Si allunga l’elenco delle personalità del mondo della cultura, della politica e sindacale che aderiscono al documento “Garantire elezioni giuste e libere in Brasile. Non impedire la candidatura dell’ex Presidente Lula”     Da ormai oltre quattro anni in Brasile è… »

09.04.2018

Elezioni Ungheria 2018, schiacciante vittoria di Orban

Elezioni Ungheria 2018, schiacciante vittoria di Orban

Il premier ungherese Viktor Orban ha conquistando il suo terzo mandato consecutivo dal 2010 in un voto che ha visto nel Paese un’affluenza record. Il politico  conservatore ungherese, secondo i dati provvisori delle elezioni legislative svoltesi questa domenica nel paese, conquista il 49,5% per cento dei voti. Per tutto il… »

05.04.2018

Ungheria: la rielezione di Orbán, alias Capitan Ungheria

Ungheria: la rielezione di Orbán, alias Capitan Ungheria

Non è certo un thriller quello che andrà in scena l’8 aprile 2018 in Ungheria. Piuttosto l’ennesimo capitolo di un film di supereroi che vede protagonista il partito di governo Fidesz e il primo ministro Viktor Orbán. Ricordatevi che è un film per bambini e il finale è ampiamente prevedibile. Vittoria… »

30.03.2018

Votare non basta

Votare non basta

Dopo la March for Our Lives, che ha mobilitato milioni di persone, l’obiettivo principale degli attivisti per il controllo delle armi è quello di ottenere potere politico. Questa è una grande direzione; cerca di coinvolgere la gente nel processo democratico e costituisce il pezzo mancante del movimento Occupy di qualche… »

30.03.2018

Egitto, risultato bulgaro per al-Sisi, che ora medita vendetta sugli astenuti

Egitto, risultato bulgaro per al-Sisi, che ora medita vendetta sugli astenuti

Risultato bulgaro per Abdel Fattah al Sisi scontato trionfatore dalle seconde elezioni presidenziali egiziane dopo il colpo di Stato del 2013 – di cui lui stesso fu il principale attore – che depose Mohamed Morsi. L’ex generale ha ottenuto, secondo i primi risultati diffusi oggi dalla stampa di Stato, oltre il 92% dei voti. Un’affermazione senza sorprese in… »

20.03.2018

“Il FMLN ha perso la metà dei suoi elettori per non aver dato profondità”

“Il FMLN ha perso la metà dei suoi elettori per non aver dato profondità”

Leonel Herrera, direttore di ARPAS, ci aiuta a decifrare i risultati elettorali delle elezioni legislative in El Salvador. Riproduzione audio originale in spagnolo https://mx.ivoox.com/es/por-no-profundizar-fmln-perdio-mitad_md_24595623_wp_1.mp3 Utilizzare i tasti freccia su/giù per aumentare o diminuire il volume. Guardiamo con simpatia al processo che si sta vivendo in Salvador da così tanti… »

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


App Pressenza

App Pressenza

Diritti all'informAZIONE

Video presentation: What Pressenza is...

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.