Diga di Mosul

17.03.2017

Mosul: ISIS in ritirata ma lavoratori della diga sempre in pericolo

Mosul: ISIS in ritirata ma lavoratori della diga sempre in pericolo

Gran parte della città di Mosul non è più sotto il controllo dell’ISIS. La parte orientale è stata liberata, ma non quella occidentale. L’ISIS, non ancora sconfitto, ha cambiato tattica. Auto bomba suicide, colpi di mortaio, fuoco dei cecchini e droni armati si aggirano i cieli e  hanno  trasformato le… »

11.12.2016

Diga di Mosul, il punto della situazione

Diga di Mosul, il punto della situazione

Facciamo il punto sulla Diga di Mosul che, acceso gli animi in certi momenti, sembra essere finita nel dimenticatoio dei grandi media. La diga, una cinquantina di chilometri a nord di Mosul, Iraq, lunga 3,2 km e alta 131 m, è in riparazione. L’intervento è dovuto al fatto che il suolo di… »

08.09.2016

Un enorme pericolo alla Diga di Mosul. Siano ritirate le truppe italiane

Un enorme pericolo alla Diga di Mosul. Siano ritirate le truppe italiane

Le principali agenzie di stampa diffondono oggi la notizia (lanciata da un sito giornalistico che sembra avere come fonti servizi segreti e comandi militari) che i terroristi dell’Isis starebbero preparando un attacco alla diga di Mosul dove per folle e illegale decisione del governo italiano sembra prosegua il dispiegamento di centinaia di soldati… »

17.06.2016

Diga di Mossul, Iraq. Soldi per andare alla guerra

Diga di Mossul, Iraq. Soldi per andare alla guerra

Un decreto missioni, sta stanziando 1,2 miliardi per andare alla guerra. Solo 90 milioni andranno a progetti di cooperazioni per lo sviluppo. Il decreto arriverà in parlamento nelle prossimi giorni, settimane. Precisamente si tratta di 1.296.554.915 di euro, che il governo di Renzi ha intenzione di destinare per… »

03.06.2016

Diga di Mossul: l’Italia in Iraq

Diga di Mossul: l’Italia in Iraq

La cartina, pubblicata recentemente da LIMES, mostra la presenza delle truppe italiane vicine a Mossul e alla diga di Mossul (bandiera tricolore). In viola sonoindicati i territori controllati dal Califfato (ISIS o DAESH). L’Iraq è ancora caratterizzato da una grande conflittualità, con processi di riforma politica e militare molto complessi,… »

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

DIRETTA mobilitazioni ogni giorno a Santiago 26.01.20

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

Chiudiamo le pagine di chi spegne i sorrisi

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.