Peppe Sini

Responsabile del Centro di Ricerca per la Pace di Viterbo.

Da Roma un messaggio di pace, di solidarietà, di nonviolenza

La manifestazione contro il terrorismo e di solidarietà con tutte le vittime che si è svolta ieri a Roma promossa dalle musulmane e dal musulmani d’Italia mi è sembrata la più importante, la più limpida e la più necessaria iniziativa…

Manifestazione nazionale Musulmani D’Italia contro il terrorismo: ci sarò anch’io

Domani, sabato 21 novembre, sarò anch’io a Roma, in piazza Santi Apostoli, alla manifestazione nazionale “Not in my name” promossa dalle musulmane e dai musulmani d’Italia di condanna della strage di Parigi, di solidarietà con il popolo francese, contro il…

Sull’orlo dell’abisso

Una lettera aperta al Presidente del Consiglio dei Ministri Egregio presidente del Consiglio dei ministri, il moltiplicarsi e l’estendersi delle abominevoli stragi compiute dalle organizzazioni terroriste tragicamente dimostra l’assoluta necessità ed urgenza di strategie di contrasto adeguate ed efficaci. Strategie…

4 novembre 2015: non festa, ma lutto

  Cento anni dopo: basta guerre. Un’altra difesa è possibile. Ogni vittima ha il volto di Abele. Il Movimento Nonviolento, PeaceLink, il Centro di ricerca per la pace e i diritti umani di Viterbo e l’Associazione Antimafie Rita Atria lanciano…

Da Lampedusa a Kunduz

Si è svolto sabato 3 ottobre 2015 a Viterbo presso il “Centro di ricerca per la pace e i diritti umani” un incontro di commemorazione delle vittime della strage di Lampedusa del 3 ottobre 2013. Nel corso dell’incontro il responsabile…

Ogni vittima ha il volto di Abele. Dieci ragionamenti

Ricostruita a memoria e in somma sintesi questa è la sostanza delle cose principali dette parlando a braccio la mattina del 3 settembre 2015 in piazza della Repubblica a Viterbo nel corso dell’iniziativa antirazzista promossa da “Solidarietà cittadina” 1. Ogni essere…

La visione della ginestra

Opporsi all stragi, alla schiavitù. all’apartheid. Poche parole ai parlamentari e ministri di questo paese. Gentili deputate e gentili deputati, gentili senatori e gentili senatrici, gentili ministre e gentili ministri, questa lettera si compendia in un semplice appello: salvate le…

I sommersi, chi li uccide

Dinanzi alla strage, la strage che prosegue ogni giorno, il primo impulso è restare in silenzio, pietrificati dal dolore e dalla vergogna. Ma questo silenzio sarebbe complicità con i poteri di quella strage primi responsabili. E i poteri che favoreggiano…

Opporsi alla violenza razzista e schiavista

Queste massime mi sembrano evidenti. Ogni essere umano ha diritto alla vita, alla dignità, alla solidarietà. Vi è una sola umanità, e tutti gli esseri umani ne fanno parte. Razzismo e schiavismo sono crimini contro l’umanità. Il primo dovere di…

Altre 12 vittime nel Mediterraneo

Altre dodici vittime nel Mediterraneo, che si aggiungono alle innumerevoli altre persone assassinate dalla scelta effettualmente stragista dei governi europei di impedire agli esseri umani in fuga dalla fame, dalla guerra, dagli orrori e dalle devastazioni, di giungere in modo…

1 9 10 11 12 13 15