Lorenzo Poli

Sono Lorenzo Poli, sono nato a Brescia e dopo la maturità classica, ho iniziato a frequentare il corso di Scienze Politiche Relazioni Internazionali Diritti Umani all'Università di Padova. Appassionato di attualità politica, politica internazionale, questione di genere e studi postcoloniali mi interesso di temi riguardanti diritti umani, antirazzismo, femminismo, liberazione animale e antispecismo con particolare attenzione all'intersezionalità dei contesti. Da qualche anno mi occupo, da autodidatta, di popoli in lotta contro l'imperialismo, di America Latina, di conflitti in Medioriente, in particolare la Palestina in una prospettiva decoloniale. Nel 2019 ho contribuito a fondare Progetto EcoSebino, progetto di rigenerazione eco-sociale che interseca le lotte per la giustizia ambientale e per la giustizia sociale sul territorio del Lago d'Iseo. Collaboro con Il Periodista ed ho pubblicato nel 2016 il mio primo romanzo "Luce al di là del Buio", edito da Marco Serra Tarantola Editore.

Il Nicaragua autorizza i vaccini proteici anti-Covid di Cuba

L’azienda pubblica BioCubaFarma ha riferito questo sabato che i vaccini anti-Covid cubani, Soberana02 e Abdala, hanno ricevuto l’autorizzazione per l’uso di emergenza in Nicaragua venerdì 1 ottobre, conferma che è arrivata anche dal Ministero della Salute del Paese centroamericano. Secondo…

Dall’agrobusiness alla giustizia climatica, quali soluzioni? Intervista a Antonio Lupo – Parte II

“L’Agricoltura Industriale non è un sistema alimentare, visto che non riesce a produrre cibo nutriente. È, al contrario, un sistema anti-alimentare, che immette sul mercato «prodotti alimentari» tossici, vuoti dal punto di vista nutrizionale e ad alta intensità chimica. Questa…

La nuova guerra non-convenzionale degli USA contro Cuba

In un articolo del 1°ottobre 2021 Granma, organo ufficiale del Partito Comunista cubano, elenca le sigle cyber-mercenarie che stanno portando avanti la nuova guerra culturale, mediatica e psicologica contro Cuba. Una guerra che negli anni si è spostata dal mainstream…

Giustizia per il popolo Yaqui, il Messico si scusa per i massacri e la repressione

Martedì 28 settembre il Presidente del Messico Andrés Manuel López Obrador, quattro segretari di Stato, sottosegretari e direttori di diverse agenzie hanno iniziato il loro viaggio a Ciudad Obregón, nello Stato di Sonora, per partecipare alla “cerimonia del perdono” al…

Verso il cibo sintetico? Intervista a Antonio Lupo – Parte I

Da alcuni anni, i tycoon della tecnologia digitale e del tecno-capitalismo (Google, Facebook, Amazon, Microsoft) hanno iniziato ad occuparsi di cibo. Cinque più grandi multinazionali agro-chimico-alimentari controllano più della metà del mercato globalizzato in conflitto con i piccoli contadini di…

Il potere terapeutico dei boschi. Per un’ecologia integrale

Questo approfondimento non viene a caso, ma nasce dall’esigenza in un periodo di “sbornia digitale” provocata dalla sindemia da Covid-19, di “tornare a respirare”, di “sentirsi radicati” nella Terra e nella Natura, non dimenticando quanto ci faccia bene e “ci…

Berlino, Referendum: vince il SÌ all’esproprio di immobili privatizzati

Domenica 26 settembre, in Germania si è votato per rinnovare il parlamento federale. Oltre a questo, i cittadini di Berlino si sono espressi su un tema molto scottante e “scomodo”: il referendum per l’esproprio e la ripubblicizzazione di 240.000 abitazioni…

Il referendum per la cannabis legale è in pericolo

L’11 settembre è stata avviata la raccolta firme per il referendum sulla cannabis legale. In una settimana, attraverso la possibilità di firma digitale si sono superate le 500.000 firme necessarie per indire una consultazione popolare. Un record nella storia della…

Aifa, “Big Pharma deve 604 milioni allo Stato Italiano”

L’Aifa, l’agenzia italiana del farmaco, per la prima volta ha pubblicato sul suo sito l’elenco delle case farmaceutiche che non hanno rimborsato il payback, ovvero “versamenti effettuati per il ripiano della spesa farmaceutica per acquisti diretti per l’anno 2019”. Il…

Sul reducismo partigiano: come cancellare e falsare la storia

“La storia che è stata scritta nel 1945, ’46 e ‘47, in cui sicuramente una parte politica aveva anche una forza culturale abbastanza notevole, è come se non si potesse più ritoccare. È congelata. Il fatto che i comunisti abbiano…

1 2 3 4 22