Articolo 21

Articolo 21

Articolo 21, liberi di… è un’associazione nata il 27 febbraio 2002 che riunisce esponenti del mondo della comunicazione, della cultura e dello spettacolo; giornalisti, giuristi, economisti che si propongono di promuovere il principio della libertà di manifestazione del pensiero (oggetto dell’Articolo 21 della Costituzione italiana da cui il nome).

03.02.2019

Togliere la scorta a Ruotolo è sbagliato e pericoloso

Togliere la scorta a Ruotolo è sbagliato e pericoloso

“Le sentenze di morte di Pasquale Zagaria e della mafia non hanno una data di scadenza”. Così Paolo Borrometi, giornalista costretto a una vita sotto scorta e presiedente di Articolo 21, ha commentato la possibilità che sia revocata la scorta a Sandro Ruotolo. La decisione sarebbe stata assunta dall’ufficio scorte del… »

24.01.2019

Casa del cinema. Folla straripante per “Rosa Luxemburg” con la presenza di Margarethe Von Trotta

Casa del cinema. Folla straripante per “Rosa Luxemburg” con la presenza di Margarethe Von Trotta

Un successo la proiezione e il dibattito sul film di Margarethe Von Trotta “Rosa Luxemburg”, che a Cannes nel 1986 fu premiato per la migliore interpretazione della sua protagonista Barbara Sukowa. Una folla straripante come al Lido, è stata smistata alla casa del Cinema in varie proiezioni, a latere e… »

19.01.2019

Basta armi italiane per la guerra in Yemen

Basta armi italiane per la guerra in Yemen

Le ragioni di una mozione da discutere a Roma sull’esempio di Assisi Lunedì 28 gennaio 2018 Ore 17.30 Sala del Carroccio in Campidoglio – Roma In Italia si producono bombe utilizzate nel conflitto in corso dal 2015 in Yemen. Gli ordigni colpiscono scuole e ospedali. Cambiano i governi e la… »

14.01.2019

#UnCalcioAiDirittiUmani Mercoledì 16 gennaio presidio davanti Ambasciata Arabia Saudita a Roma

#UnCalcioAiDirittiUmani Mercoledì 16 gennaio presidio davanti Ambasciata Arabia Saudita a Roma

#UnCalcioAiDirittiUmani. Lo daranno la Lega Calcio, la Juventus e il Milan con la decisione di scendere in campo a Gedda, in Arabia Saudita, mercoledì 16 gennaio per la Supercoppa italiana. E lo daranno tutti coloro che hanno scelto il silenzio. Complice. Sette milioni di euro. Tanto vale il silenzio di… »

14.01.2019

Giornalisti siriani nel mirino

Giornalisti siriani nel mirino

A quasi otto anni dall’inizio della guerra in Siria le violenze contro i giornalisti continuano ad essere all’ordine del giorno. Secondo il report diffuso dal Syrian Network for Human Rights –  SNHR –  nel 2018 sono stati 24 i giornalisti uccisi, compresi i citizen reporter, 28 quelli rimasti feriti e… »

07.01.2019

“Il nostro è un risveglio della società civile”. Protestano in migliaia a Belgrado

“Il nostro è un risveglio della società civile”. Protestano in migliaia a Belgrado

Erano in migliaia. Nell’inondare, come un fiume in piena, le strade di Belgrado non si sono fatti spaventare dal gelo dell’inverno balcanico . E tanto meno dalla freddura con la quale il presidente Vucic aveva provato a sbeffeggiarli, all’indomani della prima manifestazione: “Non cederà alle pressioni – aveva detto –… »

06.01.2019

Sudan, liberata la giornalista Antonella Napoli

Sudan, liberata la giornalista Antonella Napoli

“La liberazione della giornalista Antonella Napoli è davvero una bella notizia. Ci sembra doveroso ringraziare il ministro Moavero, L’Unità di crisi della Farnesina, la rappresentanza diplomatica italiana in Sudan e quanti, a cominciare da Riccardo Noury, portavoce di Amnesty Italia, hanno si sono immediatamente attivati per “illuminare” la vicenda e… »

02.01.2019

Il 2019 inizia nel Mediterraneo con la parola indifferenza

Il 2019 inizia nel Mediterraneo con la parola indifferenza

Una volta, non tanto tempo fa, pensavamo che il pericolo maggiore fosse l’assuefazione. Pensavamo che la frequenza dei naufragi nel Mediterraneo potesse creare una reazione conseguente di distacco, di necessità di chiudere gli occhi. Avevamo paura che potesse diventare una abitudine vedere la morte in mare, che potessimo assuefarci all’eccesso… »

29.12.2018

Egitto, libera dopo 7 mesi di prigionia Amal Fathy, moglie del consulente della famiglia Regeni

Egitto, libera dopo 7 mesi di prigionia Amal Fathy, moglie del consulente della famiglia Regeni

É finalmente libera. Amal Fathy, moglie del direttore della Commissione egiziana per i diritti e le libertà e consulente della famiglia Regeni, è stata rilasciata dopo quasi otto mesi di dura prigionia. L’attivista egiziana, militante del Movimento 6 aprile, era stata arrestata l’11 maggio per aver denunciato attraverso un video su Facebook… »

24.12.2018

Turchia, da tre mesi in carcere giornalista austriaco. Max Zirngast simbolo delle repressioni senza fine di Erdogan

Turchia, da tre mesi in carcere giornalista austriaco. Max Zirngast simbolo delle repressioni senza fine di Erdogan

Tre mesi fa scrivevo di Max Zirngast, un giornalista trentenne austriaco arrestato in Turchia Tre mesi, 104 giorni per la precisione, che questo giovane collega ha trascorso dietro le sbarre e senza sapere di cosa sia accusato. Poco prima delle 6:00 dell’11 settembre, la polizia anti-terrorismo turca si presentò alla porta… »

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.