Angelo Baracca

Professore ora in pensione dell'Universita di Firenze. Saggista specializzato nelle tematiche legate al nucleare civile e militare e attivista pacifista e ecologista. Editorialista per Pressenza sulle questioni nucleari e sull'etica nelle scienza.

Dieci anni fa l’attacco all’Iraq

Dieci anni fa gli Stati Uniti si lanciavano nell’avventura dell’attacco all’Iraq e dell’invasione (e distruzione) del paese. In realtà avevano già sferrato una guerra nel 1991. Questa guerra nei fatti non era mai terminata, poiché il paese fu sottoposto a…

A due anni da Fukushima. L’energia nucleare va chiusa

Esattamente due anni fa, l’11 marzo del 2011, il nord del Giappone fu colpito da un tremendo sisma, che generò anche una spaventosa onda di tsunami. I reattori nucleari della centrale di Fukushima-1 vennero gravemente danneggiati. Il reattore n. 1…

Fine delle ideologie? Ma se siamo asserviti a un’ideologia scientista che danneggia noi e l’ambiente!

Una delle contraddizioni più eclatanti che vedo nella drammatica crisi che stiamo vivendo è che siamo stati inondati da decenni da un’ideologia che ci ha promesso che lo sviluppo (evito la parola “progresso”) tecnico scientifico ci avrebbe riservato un luminoso…

Che squallidi questi Scienziati offesi contro la magistratura!

Lettera al Manifesto inviata da Angelo Baracca, editorialista di Pressenza che l’ha mandata anche a noi e che volentieri pubblichiamo. Le reazioni scomposte di gran parte della “corporazione scientifica” contro la sentenza di 1o grado della magistratura dell’Aquila sono ridicole,…

Appello per una moratoria nucleare in Giappone

Intellettuali, scienziati, politici italiani e giapponesi si stanno mobilitando ed hanno lanciato l’appello che qua sotto pubblichiamo per far conoscere ciò che sta succedendo in Giappone ed evitare che si torni al nucleare in quel paese che ha praticamente spento le sue centrali dopo la catastofe di Fukushima, tutt’altro che conclusa. La redazione di Pressenza aderisce.

L’emergenza nucleare non è finita

Varie autorevoli personalità del mondo antinucleare lanciano un appello da firmare e fanno un’analisi sulla situazione nucleare dopo il referendum che dovrebbe aver eliminato la possibilità di costruzione delle centrali nucleari in Italia.

La ricerca della verità su Fukushima

Sulla drammatica serie di incidenti ai reattori nucleari della centrale di Fukushima dell’11
marzo scorso, dopo l’inevitabile attenzione iniziale è calato un silenzio tombale. Si è trattato di
un’operazione mediatica che ha avallato una prima versione volutamente lacunosa e molto riduttiva
della dinamica e della gravità degli incidenti.

La tecnologia nucleare, militare e civile, è una ricetta per il disastro: bisogna chiudere l’era nucleare

La specie umana è l’unica in tutta la natura che è capace di trasformare artificialmente l’ambiente in cui vive, e l’intera biosfera: ma con lo sviluppo esasperato di processi e materiali artificiali l’homo oeconomicus technologicus ha dichiarato una vera guerra alla Natura, che è destinato irrimediabilmente a perdere.

1 12 13 14