Alessandro Bonafede

Nasce a Roma e fino ai 18 anni vive tra Lazio Sardegna e Umbria. Si diploma al liceo classico con pieni voti. Studia all'università Cesare Alfieri di Firenze, all'Università per Stranieri di Siena e all'Università Roma3 dove si laurea in comunicazione internazionale. Mentre studia all'università lavora nel cinema, nella televisione e scrive per la rivista culturale romana Piramide. Si diletta in fotografia. Dopo la laurea effettua il servizio civile presso una ONG in un progetto chiamato “comunicare la cooperazione internazionale”. Lavora in ONG come OXFAM, Operation Smile, Ricerca e Cooperazione, la Villetta per Cuba nel settore comunicazione e ufficio stampa, a volte come responsabile e coordinatore generale. Pubblica articoli sulla Colombia per il quotidiano on line no profit Peacereporter. Effettua 3 viaggi per un totale di 3 anni in Colombia lavorando con la ONG IPO International Peace Observatory, specializzata in tutela dei diritti umani e accompagnamento internazionale, come responsabile della comunicazione. Lavora inoltre come professore di lingua e cultura italiana presso la scuola ufficiale di lingua italiana Dante Alighieri comitato di Bogotà. Fonda una associazione no profit internazionale chiamata ISOLA Internazionalismo SOLidarietà Autodeterminazione, di cui viene eletto ed è tutt'ora presidente. Oltre che come fotografo ha lavorato come programmatore web, grafico, esperto di sicurezza informatica e video maker. Ha effettuato numerosi viaggi in Francia, Spagna, Repubblica Ceca, Olanda, Austria. Inghilterra.

Colombia: 20 anni dal massacro di Chengue

Colombia 17 gennaio 2001, l’alba rosso sangue: prime ore del mattino (alle 4:30), 80 paramilitari che facevano riferimento al blocco Montes de María dell’organizzazione paramilitarea AUC (Autodefensa Unidas de Colombia) assaltarono il piccolo villaggio (vereda) di El Chengue, attraversando indisturbati…

Colombia, assalto con esplosivi a stazione di Polizia

L’attacco, avvenuto il 3 agosto, ha causato solo perdite materiali, la polizia sta indagando. L’attentato potrebbe essere opera di “bande urbane organizzate” o di gruppi armati illegali che operano nella zona come i gruppi paramilitari o la guerriglia dell’ELN. L’attentato…

Snowden sotto processo in Virginia

«Mi chiamo Edward Joseph Snowden. Un tempo lavoravo per il governo, ora lavoro per le persone. Mi ci sono voluti quasi trent’anni per capire che c’era una differenza tra le due cose e, quando è successo, ho iniziato ad avere…

Colombia. Duque e Uribe sconfitti alle regionali

“Con il 35% dei voti, Bogotà elegge la prima sindaca della storia del Paese. “Una vittoria femminista che scomoda profondamente l’establishment conservatore della Colombia, mentre il presidente Duque e Uribe vengono sconfitti duramente a livello nazionale”. Questa, da Bogotá, la…

Paramilitari di nuovo in azione in Colombia

Dal 27 di febbraio in Colombia 150 uomini armati appartenenti a un gruppo armato non identificato, presumibilmente paramilitari, tengono sequestrata una comunità indigena intera. I fatti stanno avvenendo nel municipio di Riosucio, regione del Choco, costa pacifica. La comunità ha…

Venezuela: Maduro denuncia l’attentato alla rete elettrica nazionale

Ieri sera, a reti unificate, il presidente Maduro ha denunciato nei dettagli l’attacco al sistema elettrico nazionale, effettuato “con strumenti di altissima tecnologia in possesso solamente degli Stati Uniti d’America”. Dal palazzo di Miraflores, la sede del governo, il presidente…

UBER: manovre in corso

Uno dei passatempi preferiti dagli imprenditori tecnologici della Silicon Valley e dai finanzieri di Wall Street è scommettere su quale sarà la prossima startup tecnologica a sbarcare in borsa tramite un’offerta pubblica iniziale, Ipo. Il gruppo giapponese SoftBank ha perfezionato l’accordo per…

Bogotà: muore altra vittima dell’attentato di gennaio

Bogotà, muore un altro militare dell’attentato con un carro bomba di gennaio, in cui sono morte 20 persone e altre 68 sono state ferite. La vittima dell’esplosione del carro bomba a gennaio nella Scuola Generale di Sant Ander, Andrés David…

Colombia: tra attacchi armati, nuovo governo, proteste e sviluppo economico

Continuano gli attacchi dell’ELN alla struttura petrolifera del paese. La Colombia paradiso verde tra prospettive ancora più grandi di sviluppo economico e conflitto armato. Nell’ultimo mese e mezzo ormai già sono svariati gli attacchi armati alla struttura petrolifera del paese,…

Permetterà la Colombia che le sfugga la pace?

A fronte dell’avvenuta smobilitazione e disarmo delle FARC il processo di pace vacilla proprio nel momento più importante: l’implementazione degli accordi. Il confronto militare tra FARC e governo colombiano è durato più di 52 anni. In piena guerra fredda per…

1 2